Home » Sport » Ciclismo » GIANCARLO BROCCI RACCONTA UN GINO BARTALI INEDITO

GIANCARLO BROCCI RACCONTA UN GINO BARTALI INEDITO

Mercoledì 23 febbraio, alle 18, Eroica Caffè Padova ospita un evento dedicato a un grande mito del ciclismo: Giancarlo Brocci racconta Gino Bartali. 

Se è vero che ci sono sportivi la cui importanza va oltre lo sport, figure che sono entrate nella storia del nostro paese e che hanno contribuito a costruire un immaginario comune, tra questi va sicuramente annoverato Gino Bartali. 

Il grande ciclista toscano, sulla cui rivalità con Coppi e sulle cui vittorie, ma anche sulla generosità e sul coraggio che lo portò a salvare centinaia di ebrei, si è costruito uno di quei miti che sarebbero piaciuti a Roland Barthes, fatti tanto di imprese, quanto di storie e di cultura condivisa, è simbolo di quell’Italia del passato i cui valori rimangono ancora oggi fondamento della nostra cultura. 

Mercoledì 23 febbraio, alle 18, sarà un narratore di eccezione a raccontare un Bartali inedito: il fondatore di Eroica Giancarlo Brocci, a breve in libreria proprio con libro dedicato al grande ciclista, “Bartali, l’ultimo eroico”, edito da Minerva.

Non tutti sanno infatti che Eroica, l’evento dedicato alle bici storiche, oggi autentico fenomeno culturale e sportivo internazionale, è nata anche dall’incontro di Brocci con Gino Bartali, la cui amicizia fu il punto di partenza per organizzare prima la Granfondo Gino Bartali e poi proprio il movimento culturale che, partendo da Gaiole, avrebbe portato in sella migliaia di persone, dalla California al Giappone. 

Giancarlo Brocci racconterà un Bartali lontano dalle cronache sportive: aneddoti, storie di passione e di ciclismo, e quanto servirà a delineare un ritratto unico e toccante di uno sportivo che ancora oggi, 22 anni dalla morte, rimane un simbolo per molte generazioni. 


“Fino a Gino Bartali, l’ultimo eroico, il Tour de France fu ben altro rispetto a quello moderno. Era stato pensato da Desgrange come una prova estrema, un’avventura perenne, un esercizio di sopravvivenza alle insidie della strada, della natura avversa, degli elementi, una corsa a eliminazione dove soltanto i più stoici avrebbero resistito, e in questo Bartali è stato il più forte di sempre”, scrive Giancarlo Brocci. 

Per informazioni e per prenotare https://eroica.cc/it/padova

Marco