Home » Libri » L’Anno del Re Leone – Storia del mondiale di Zolder e dei suoi uomini

L’Anno del Re Leone – Storia del mondiale di Zolder e dei suoi uomini

Il 2002 è l’anno d’oro per Cipollini e per la Nazionale Italiana. L’inizio non è dei migliori: si parte con la sconfitta sul traguardo di via Roma della San Remo 2001. Ma poi il Re Leone inizia un percorso che lo porterà a raggiungere il record di tappe vinte al Giro di Alfredo Binda, a vincere alla Vuelta, a trionfare a Zolder vestendo infine la maglia iridata. Attraverso i ricordi di Alfredo Martini (ex commissario tecnico della nazionale) e di Mugnaini (il massaggiatore di Cipollini), Marco Benedetti ricostruisce questo 2002 senza dimenticare gli uomini della nazionale che, con il loro lavoro preciso e organizzato hanno consentito all’Italia la riconquista della maglia rosa a dieci anni dall’ultimo trionfo.

“Finalmente dopo l’ultimo compagno il Cipo ha di fornte a sé in tutta la sua bellezza la
gara, il capolavoro da completare e su cui porre il sigillo azzurro; dietro sente l’australiano
che ansima, il rumore degli attacchi sui pedali è sempre più serrato, non gli rimane che
stringere ancora più forte il manubrio e chiedere al 53×11 di portarlo veloce, ancora più
veloce, così veloce che né Mc Ewen né Zabel lo possano scippare della medaglia d’oro”.

L’AUTORE:

Marco Benedetti vive tra la laguna di Venezia, le nebbie di Pompiano e i muri delle Fiandre, occupandosi di ricerca nelle scienze ambientali e ciclismo scritto, parlato e talvolta pedalato. Come giornalista, dal ’99,  ha collaborato con diverse testate raccontando ai lettori emozioni e suggestioni di una trentina di competizioni ciclistiche tra gare di Coppa del Mondo e Mondiali.

MARIO CIPOLLINI:

E’ nato a Lucca il 22 marzo 1967 ed è cresciuto a San Giusto di Compito, un paesino vicino alla città toscana. E’ papà di due bambine, Lucrezia, 14 anni e Rachele, 12 anni. Talento precocissimo, si aggiudica un’ottantina di gare nelle categorie giovanili. Diventa professionista nel 1989, con la maglia della Del Tongo, formazione in cui rimane fino al 1991. Seguiranno la Mg-Bianchi (1992-1993), la Mercatone Uno-Saeco (1994-1995), la Saeco (la sua squadra “storica”, nella quale militerà sei stagioni, dal 1996 al 2001), l’Acqua&Sapone (nel magico 2002), la Domina Vacanze (2003-2004), la Liquigas Bianchi (2005) e la Rock&Republic nel 2008. Nel corso della sua straordinaria carriera ha ottenuto complessivamente 189 vittorie, meritandosi la fama di velocista più forte di tutti i tempi. Numerosi i primati stabiliti da Re Leone, com’è stato battezzato per la maestosità del suo stile e la potenza delle sue volate: con 42 successi di tappa è il plurivittorioso del Giro d’Italia, dove è anche stato 6 giorni in maglia rosa e ha conquistato in 3 occasioni la maglia ciclamino della classifica a punti (1992, 1997 e 2002); al Tour de France, dove ha centrato 12 successi parziali, miglior italiano di sempre assieme a Gino Bartali, ha stabilito la media record di una tappa in linea, vincendo la Laval-Blois del 7 luglio 1999 alla media di 50,335 chilometri orari. E sempre nella grande corsa francese ha indossato per 6 giorni la maglia gialla. Campione del Mondo nel 2002 a Zolder, in Belgio, con la media più alta mai realizzata nella storia della prova iridata (46,583 km/h), Cipollini vanta nel suo palmarès anche una Milano-Sanremo (2002), 3 Gand-Wevelgem (1992, 1993 e 2002), un campionato italiano (1996) e tre successi di tappa alla Vuelta (2002). Complessivamente, nelle varie corse a cui ha preso parte, ha collezionato ben 140 successi di tappa ed è stato capace di vincere in 3 continenti: oltre in Europa anche l’America (una tappa al Giro della Georgia, nel 2004) e l’Asia (tappa al Giro del Qatar nel 2005). Si è ritirato il 26 aprile 2005. Dopo una piccola parentesi nel 2008, quando per un breve periodo è tornato a correre con la formazione americana della Rock&Republic Racing, Mario Cipollini ha deciso di dedicarsi alla sua nuova attività imprenditoriale. Ha infatti voluto mettere la sua esperienza al servizio delle nuove generazioni di ciclisti, creando una gamma di bici da corsa interamente al carbonio, prodotte esclusivamente in Italia, oltre ad una linea di abbigliamento. Biografia tratta dal sito http://www.mariocipollini.eu/en

L’Anno del Re Leone

Collana: Miti dello sport/5
Prezzo: €12.50
Pagine: 160
Illustrazioni: foto a colori
ISBN: 88-85318-90-8

Commenti

commenti

Marco