News
Home » Attrezzatura » Abbigliamento » PRIMA ANCORA DELLA SCARPA LA SUOLA: I CINQUE CONSIGLI PER LA SCELTA

PRIMA ANCORA DELLA SCARPA LA SUOLA: I CINQUE CONSIGLI PER LA SCELTA

Nel mondo delle calzature per le attività all’aria aperta c’è un nuovo protagonista, e il suo nome è Michelin. Sì, proprio l’azienda degli pneumatici che, grazie alla propria esperienza nel contatto al suolo, offre da alcune stagioni la possibilità di scegliere calzature tecniche equipaggiate con suole personalizzate sulla propria disciplina outdoor. Così come esiste uno pneumatico adatto a un determinato tipo di terreno, a diverse condizioni meteo e a uno specifico utilizzo, nello stesso modo è importante avere suole specifiche e progettate in base all’attività di impiego, tenendo conto delle necessità tecniche di chi le indosserà.

Ogni suola è diversa, realizzata in collaborazione con i partner calzaturieri, per rispondere all’utilizzo che ne verrà fatto. I designer di Michelin Technical Soles ingegnerizzano la giusta mescola della gomma e insieme individuano il migliore design per il battistrada, un binomio che consente di raggiungere le massime performance in termini di trazione, durabilità e autopulizia, offrendo un controllo avanzato sul terreno.

Per aiutare il consumatore nella scelta della scarpa più idonea alla propria attività Michelin lancia cinque suggerimenti che spostano lo sguardo verso il basso, ad analizzare la suola:

– Per ogni attività outdoor che si svolge su sentieri off-road, bisogna verificare la presenza di canali per l’autopulizia tra un tassello e l’altro. La suola si deve liberare in modo rapido ed efficace dagli accumuli di fango o altri detriti per mantenere le performance e trazione costanti.

– Gli amanti del trekking e del nordic walking dovranno controllare che i tasselli del battistrada presentino una struttura multi sfaccettata per penetrare al meglio il terreno e offrire una trazione progressiva.

– Per la corsa in montagna risulta particolarmente importante la presenza di profonde scanalature sulla spalla del battistrada che offrono stabilità e aderenza laterale, soprattutto lungo i tratti di sentiero che tagliano il pendio in modo trasversale. Controllare anche come sono posizionati i tasselli su punta e tacco: rinforzati sulla punta migliorano trazione e durabilità, mentre scanalature profonde sul tacco aiutano la manovra di frenata e forniscono stabilità in discesa.

– Le suole delle calzature da mountain bike e da motocross devono offrire stabilità e aderenza nella zona d’appoggio sui pedali: un design caratterizzato da piccoli tasselli e scanalature profonde contraddistingue quindi questo tipo di prodotti.

– L’aderenza sulle superfici bagnate, caratteristica che agevolerà gli amanti degli sport acquatici (surf, vela, windsurf), può essere soddisfatta dalla presenza di tasselli di piccole dimensioni con micro-scanalature che aiutano l’evacuazione dell’acqua riducendo il rischio di scivolamento.

Per ulteriori informazioni: soles.michelin.com

Commenti

commenti

Marco