Home » Attrezzatura » Accessori » MIKEL LANDA PEDALA CON SIDI SPORT

MIKEL LANDA PEDALA CON SIDI SPORT

Sidi Wire per lo spagnolo rivelazione della stagione 2015 che guiderà il Team Sky al Giro d’Italia 2016.

Landa SidiWire

Landa SidiWire

Nuova maglia e nuove calzature per Mikel Landa. Il 2016 sarà un anno molto importante per il forte corridore spagnolo, autentica rivelazione della passata stagione, che dopo due anni in maglia Astana ora è approdato alla corazzata del Team Sky. Sidi Sport ha il piacere di annunciare che nel 2016 Landa utilizzerà, per la prima volta da quando correrre tra i prof, le calzature Sidi. Ai suoi piedi ci sarà il modello Wire che anche per il 2016 si conferma il top di gamma della collezione strada firmata Sidi Sport.

Prof dal 2010 in maglia Orbea, l’anno succesivo Landa è passato al Team Euskaltel con le prime vittorie. Nel 2014 l’arrivo al Team Astana per svolgere un ruolo importante al fianco dei suoi capitani. Landa riesce però a ritagliarsi subito un giorno di gloria andando a vincere la tappa con arrivo sul monte Bondone del Giro del Trentino, dimostrando classe, forza e di avere numeri importanti nelle gambe.

Il 2015 è stato l’anno della rivelazione che inizia subito con una bella vittoria alla Vuelta al Pais Vasco. Per il Giro d’Italia Landa doveva essere la spalla del suo capitano Fabio Aru ma, pur svolgendo alla perfezione il suo compito di gregario, conquista la 15a tappa con arrivo a Madonna di Campiglio staccando nel finale Jurij Trofimov, Alberto Contador e il suo capitano Aru. Dopo il giorno di riposo, si ripete staccando Steven Kruijswijk e ancora Contador, e centra così il secondo successo consecutivo, nel tappone di montagna con la salita del durissimo Mortirolo e l’arrivo all’Aprica. Per lui c’è anche il podio rosa finale con il terzo posto alle spalle di Contador e Aru.

Il brillante 2015 di Mikel Landa è proseguito poi alla Vuelta Espana. Partito come gregario di lusso per Nibali e Aru, quest’ultimo poi vincitore della corsa spagnola, Landa ha vinto dopo una fuga di 120 km l’11a tappa, da Andorra la Vella a Cortals d’Encamp, tappa regina dell’edizione 2015, caratterizzata da ben sei gran premi della montagna.
Per Landa difficile trovare spazio tra due capitani come Nibali e Aru. Da qui la voglia di provare a essere un leader e trovare la strada per farlo. Possibilità che è arrivata con il Team Sky, dove correrà nel 2016 e nel 2017. La squadra britannica ha già confermato che Landa sarà il capitano per la Corsa Rosa.

Per me inizia una nuova avventura. Il mio principale obiettivo per il 2016 è il Giro d’Italia. Essere il leader di una squadra è una grande responsabilità ma questo non mi fa paura, anzi mi da forte motivazione. Il cammino per il Giro comincerà con la Volta a la Comunitat Valenciana (3-7 marzo) poi Vuelta al Pais Vasco (4-9 aprile) e il Giro del Trentino (19-22 aprile), tutto per arrivare al top al via della Corsa Rosa da Apeldoorn in Olanda il 6 maggio” spiega Mikel Landa, 26 anni, basco di Mungia.

Mikel Landa avrà a sua disposizione una scarpa Wire di colore nero vernice con il vortice Sidi azzurro che riprende la grafica della maglia del Team Sky

Nel 2015 Mikel Landa pur lavorando egregiamente per i suoi capitani è riuscito a cogliere vittorie e risultati importanti. Ha dimostrato grinta, lealtà, carattere e grande determinazione. Queste sono tutte doti che ho sempre apprezzato molto in un corridore e anche per questo abbiamo voluto che entrasse a fare parte del nostro gruppo di campioni. Nel 2016 con il Team Sky Landa avrà l’opportunità di correre da leader e l’augurio è che possa riconfermarsi ad alto livello” spiega Dino Signori alla guida di Sidi Sport.

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*