Home » Sport » Mountain Bike » X-BIONIC CUP: STRATEGIE DI INTEGRAZIONE

X-BIONIC CUP: STRATEGIE DI INTEGRAZIONE

La prima edizione della X-Bionic Cup Xperience andrà in scena Domenica 12 Giugno sull’altopiano del Sole. Saranno due i tracciati che gli atleti potranno scegliere: il Classic da 41 km e 1.550 km di dislivello ed il nuovo Marathon da 75 km e 3.200 mt dislivello.

Sono due gli aspetti principali che accomunano i percorsi, la bellezza dei panorami proposti e l’impegno fisico richiesto per portare a termine la gara. Ma se di fronte alla bellezza dei panorami ed alla qualità del tracciato non si potrà che restare piacevolmente colpiti ed affascinati; di fronte alla notevole esigenza di impegno fisico serve una buona preparazione e soprattutto tanta grinta.

Il CO della X-Bionic Cup vuole mettersi al fianco degli atleti per aiutarli quanto più possibile nella gestione delle proprie forze per riuscire a concludere questa gara. In collaborazione con lo staff di EthicSport è stata studiata una precisa strategia di integrazione per ogni percorso. Sia per i 41 km del Classic che per 75 km del Marathon viene proposta un tabella per l’assunzione dei prodotti energetici che tiene conto del grafico dell’altimetria e delle tempistiche medie necessarie per affrontare i tracciati di gara.

Scopri le strategie di integrazione per il percorso Classic e per il percorso Marathon

Oltre a questo utile strumento, l’organizzazione metterà a disposizione un ulteriore servizio, sperimentato forse per la prima volta in una gara di MTB. Spesso, soprattutto per chi non ha possibilità di provare il percorso, è difficile e complicato capire il punto giusto dove poter integrarsi, vuoi per l’impossibilità di staccare le mani dal manubrio, vuoi perché non si conosce per bene la difficoltà tecnica del tracciato.

Per agevolare questa operazione saranno posizionati dei cartelli numerati (indicati come P1, P2, P3 etc. etc. nei grafici della strategia di integrazione), che indicano il punto o la zona esatta dove rilassarsi un attimo per poter integrarsi. Si tratta di punti specifici: tratti piani o di guida facile, magari posizionati il giusto tempo prima di una salita, insomma un concreto servizio per integrarsi al momento giusto. Inoltre poco dopo il cartello sarà posizionato un grande cesto per la raccolta rifiuti dove buttare buste e cartacce.

Un servizio importante mirato ad aiutare tutti i bikers, anche quello meno preparato, che con un attenta gestione dell’integrazione potrà affrontare nel miglior modo possibile questa grande sfida sportiva.

Non mancheranno i ristori lungo i percorsi, in totale saranno 7 divisi tra 4 ristori completi (R+) e 3 ristori leggeri (R-), equi distanziati di circa una decina di km tra loro. Nei 4 ristori completi ben forniti e posizionati nei punti più strategici della gara saranno disponibili anche prodotti della EthicSport per offrire il massimo della qualità là dove è richiesto il massimo dello sforzo.

Sul sito della gara è stato pubblicato un doppio pdf scaricabile ClassicMarathon con la presentazione chiara e dettagliata del grafico della altimetria e della strategia di integrazione completa.

Sul grafico sono presenti tutti i punti di integrazione (con relativo chilometraggio), l’indicazione di tutti i ristori disponibili e la posizione di tutti i cancelli con il relativo tempo massimo per raggiungerlo. I cancelli sono 1 per il percorso Classic (16 km dalla partenza / 2 ore di tempo), mentre saranno 3 sul percorso Marathon. Il primo cancello del Marathon è posizionato al bivio corto/lungo; dopo circa 34 km e con 3 ore e mezza di tempo per arrivarci; solo chi transita entro questo tempo può intraprendere l’avventura dei 75 km, chi arriverà dopo sarà deviato sul Classic avendo così la possibilità di terminare la gara. Gli altri due cancelli del Marathon consentono un rapido rientro a Borno per chi fosse in difficoltà fisica.

Sempre grazie alla stretta collaborazione con EthicSport, abbiamo anche pensato a 2 Kit di Integrazione, uno per ogni percorso, ad un prezzo davvero speciale! Un proposta comoda e conveniente per non pensare a cosa portare il giorno della gara. È sufficiente prenotare il kit online (anche più kit) senza pagare nulla anticipatamente. Nelle giornate di Sabato 11 e Domenica 12 Giugno, al momento del ritiro pettorale e pacco gara, potrai comodamente ricevere d pagare i tuoi kit prenotati!

Commenti

commenti

Marco