Home » Attrezzatura » UN SERVIZIO DI “BIKE SHARING BROMPTON” AL FABLAB VENEZIA

UN SERVIZIO DI “BIKE SHARING BROMPTON” AL FABLAB VENEZIA

Le biciclette pieghevoli inglesi, simbolo della creatività e del design su due ruote, verranno fornite ai clienti di uno dei più importanti laboratori di fabbricazione digitale di tutto il paese.

Brompton e Fablab Venezia, il laboratorio di fabbricazione digitale insediato all’interno del Parco Scientifico Tecnologico di Porto Marghera, hanno in comune la visione del futuro. Entrambi condividono una filosofia che crede in un domani evoluto, più efficiente, più semplice, più sostenibile. Questa è la ragione per cui all’interno di Fablab Venezia, da pochi giorni, è attivo un servizio di bike sharing – o, per meglio dire, un “Brompton Sharing” – in collaborazione con Scavezzon Biciclette, il punto vendita di Mirano.

I clienti di Fablab – creativi, artigiani, liberi professionisti e imprenditori che si iscrivono al medesimo per apprendere le tecniche di utilizzo dei macchinari hi-tech per la fabbricazione digitale – hanno bisogno di muoversi in modo veloce, comodo, consapevole ed economico. Ecco così che è nata l’esigenza di sfruttare la intermodalità consentita da una bici Brompton e dagli altri mezzi di trasporto pubblico e privato. Il posizionamento della sede infatti ha dato un valore ancora superiore al bike sharing con una bici pieghevole, soprattutto in una città come Venezia dove i collegamenti sono piuttosto complessi. Il Parco Vega che ospita la sede di Fablab Venezia, infatti, è molto vicino al terminal del porto, alla stazione ferroviaria e al Ponte di Viale Libertà che collega la città alla terraferma, oltre a spazi di interesse come Forte Marghera e il Parco San Giuliano. L’accordo prevede che Brompton fornisca per il periodo di un anno due biciclette attraverso il punto vendita Scavezzon Biciclette di Mirano che si occuperà anche della manutenzione, mentre Fablab Venezia gestirà il servizio per i propri tesserati.

Commenti

commenti

Marco