Home » Attrezzatura » LA “SMART SUSPENSION” DI HIRIDE SUPERA LA PROVA DEL PAVÉ

LA “SMART SUSPENSION” DI HIRIDE SUPERA LA PROVA DEL PAVÉ

C’è tanta Italia dietro alla Campagna del Nord del Team Sky, una delle squadre più attese durante gli appuntamenti con le grandi Classiche del Pavé, Giro delle Fiandre e Parigi-Roubaix su tutte. La formazione britannica ha affrontato le prove del Nord in sella alla K10S, l’ultimo modello Endurance lanciato da Pinarello, dotata di un’esclusiva tecnologia tutta “Made in Italy” che rappresenta la nuova frontiera del settore in termini di adattabilità ed efficacia del mezzo in diverse condizioni di fondo, oltre che di stabilità e assorbimento delle vibrazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La rivoluzionaria tecnologia in dote al Team Sky si chiama eDSS, ed è la versione personalizzata per Pinarello di Endurance Smart Adaptive Suspension (ESAS): in altre parole, una sospensione elettronica intelligente e capace di adattare la propria rigidità ai diversi fondi stradali, impiegata per ammortizzare il carro posteriore della Pinarello K10S. ESAS è un’invenzione di HiRide, giovane azienda milanese nata con l’obiettivo di portare nel mondo del ciclismo un carico di idee, tecnologie ed innovazione, frutto delle passate esperienze maturate dal suo team nel mondo motociclistico e off-road ai massimi livelli.

ESAS: le sospensioni elettroniche montano in bici

ESAS rappresenta una novità assoluta nel mondo del ciclismo su strada. HiRide ha infatti inventato il primo sistema di sospensione elettronica per biciclette all-road, endurance, gravel e cyclocross. La logica alla base di ESAS è semplice, e al tempo stesso rivoluzionaria: uscire dal tipico trade-off fra performance e massima stabilità, offrendo una soluzione capace di adattare automaticamente e in tempo reale il telaio alla specifica situazione stradale.

Se, infatti, per pedalare in salita su asfalto c’è bisogno di un telaio rigido, l’esigenza si ribalta non appena si passa allo sterrato, al pavé, o addirittura in fuoristrada, quando il ciclista ha bisogno di stabilità e comfort di pedalata, e quindi di un telaio più flessibile. ESAS annulla ogni esigenza di compromesso: grazie a sofisticati algoritmi, il sistema elettronico intelligente analizza le vibrazioni sul telaio e la dinamica della bici, adattando di conseguenza il grado di rigidità del telaio, bloccando o sbloccando le sospensioni. Il vantaggio è concreto e misurabile: su un tratto di strada misto (asfalto, pavé, fuoristrada), ESAS aumenta in maniera sensibile l’efficacia di pedalata, e addirittura di oltre il 30% l’assorbimento delle vibrazioni in sella rispetto a una bici tradizionale.

Il sistema è composto da una sospensione elettro-idraulica, capace di adattare elettronicamente la propria rigidezza, e una control unit (smart battery pack), vero e proprio “cervello” del sistema, che integra diversi sensori. Inoltre, ESAS è dotato di una user interface, grazie alla quale il ciclista può interagire con il sistema e collegare altri dispositivi, come ad esempio Smartphone e ciclocomputer, attraverso protocolli Bluetooth e ANT+.

Alta tecnologia, innovazione che fa la differenza. E che già da oggi è a disposizione di tutti: il sistema ESAS è disponibile come allestimento sul modello K10S di Pinarello nella versione personalizzata eDSS (electronic Dogma Suspension System).

I commenti

Questa campagna del Nord ha rappresentato un momento memorabile nella storia di HiRide” –  ha commentato Vincenzo Russi, CEO di e-Novia, la “Enterprise Factory” che ha dato vita ad HiRide. – “Il confronto con le grandi Classiche del ciclismo mondiale, al fianco di campioni affermati, ha confermato ancora una volta la qualità della nostra ingegneria e delle nostre competenze, e la rapidità con la quale, in HiRide, siamo stati capaci di portarla nelle massime competizioni internazionali, prima, e sui mercati internazionali poi.
HiRide ha portato una tecnologia assolutamente innovativa nel mondo del ciclismo grazie ad un team unico per background, competenze e visione. In meno di due anni dalla nascita, la Smart Suspension di HiRide è stata scelta da uno dei team più importanti nel ciclismo su strada per puntare al successo in una classica monumento come Fiandre o Roubaix: questa è la prima, importante consacrazione della rivoluzione di HiRide ai massimi livelli di questo sport.
Essere stati al fianco del Team Sky durante le Classiche del Nord è il premio più importante al tanto lavoro messo in campo in questi due anni da HiRide – ha commentato Domenico Borgese, Chief Technology Officer di HiRide, – con l’obiettivo di introdurre nel mondo del ciclismo qualcosa di realmente innovativo e rivoluzionario. Abbiamo avuto il privilegio di lavorare a contatto con atleti di livello mondiale, che hanno apprezzato la nostra tecnologia, aiutandoci a svilupparla, e infine la hanno scelta per affrontare appuntamenti come Fiandre e Roubaix, di quelli che valgono una stagione intera. Oggi, possiamo affermare che la sospensione elettronica nel ciclismo è una realtà, e si chiama ESAS.

About HiRide

HiRide è una realtà tutta italiana, nata nel polo d’innovazione che risponde al nome di e-Novia – la prima “enterprise factory” – con l’ambizione di riscrivere gli standard della performance nel mondo del ciclismo, raggiungendo livelli di flessibilità d’utilizzo, efficacia e comfort di pedalata fin qui sconosciuti.

HiRide progetta, sviluppa e produce sospensioni attive intelligenti (smart active suspensions) per diverse categorie di biciclette, da quelle più tradizionalmente legate al concetto di sospensione – come le mountain bike – fino ai settori gravel ed endurance.

Nell’azione in bici, l’atleta è mentalmente e fisicamente concentrato sulla guida e la ricerca della prestazione, e la sospensione rappresenta un elemento cruciale per la performance, la sicurezza e la stabilità. Nell’interpretazione di HiRide, la sospensione diventa intelligente (smart), e capace – attraverso sofisticati algoritmi – di comprendere manovre, stili di guida e condizioni stradali, e attivarsi (active) automaticamente per adattare il comportamento delle sospensioni e dunque massimizzare le prestazioni dell’atleta e la stabilità della bici abbassando notevolmente la sensazione di affaticamento su lunghe distanze.

HiRide è ingegneria e tecnologia che si spingono al di là dello stato dell’arte e dei percorsi acquisiti, unite all’importante esperienza derivata dal mondo automotive e motociclistico in particolare: proprio grazie a questo background, HiRide può vantare competenze di assoluta avanguardia nel settore degli algoritmi e control electronics.

HiRide è inoltre presente nel mondo del ciclismo ai massimi livelli, dove è diventato il primo brand in assoluto ad introdurre la sospensione elettronica su bici endurance, la cui efficacia è stata testata e apprezzata dai più forti professionisti del mondo strada.

Marco

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: