News
Home » Outdoor » VUOI CORRERE TRA LE PIRAMIDI? VIENI A SONDRIO E VALMALENCO

VUOI CORRERE TRA LE PIRAMIDI? VIENI A SONDRIO E VALMALENCO

Mentre il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco sta partecipando al TTG incontri, salone Internazionale del turismo in corso di svolgimento a Rimini, il territorio non finisce mai di offire attività e spunti che attirino l’attenzione dei turisti.

Partendo dallo sport e dal 10° Trofeo del Magnan di Lanzada, un appuntamento fisso d’eccellenza della corsa in montagna. Sabato 14 ottobre gara su strada a staffetta con partenza alle 16 nel centro del paese (www.sportivalanzada.it). Senza dimenticare le due gare a 18 buche organizzate nel weekend nello splendido scenario del Valtellina Golf di Caiolo (www.valtellinagolf.it).

Castello dell’Acqua, recentemente premiato con la Bandiera Verde di Legambiente, partecipa a “Lo Pan Ner – Il pane delle Alpi”: sabato 14 ottobre, dalle ore 15, il forno di Cà Verina sarà in funzione per la panificazione del pane di segale (www.comunecastellodellacqua.gov.it).

Domenica 15 ottobre invece sarà tempo di sapori d’autunno a Chiesa in Valmalenco: presso il parco di Vassalini, a partire dalle ore 14, la Pro Loco Valmalenco organizza una castagnata con bevande e musica (www.prolocovalmalenco.it).

E per finire lo sapevate che le piramidi esistono anche in Valtellina? Non solo. Da 3 anni ci fanno anche uno slalom… Domenica 19 novembre la Polisportiva CSI Postalesio organizza, all’interno della riseva naturale protetta che ospita le piramidi di erosione di Postalesio, una corsa in montagna non competitiva di 9 km e camminata di 4 km. Incasso devoluto all’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (info: slalomallepiramidi@gmail.com).

E ricordate che, mentre vi state preparando per l’arrivo della neve, il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco vi invita ad inaugurare la nuova stagione invernale con un’offerta che non potete perdere.

Sondrio e Valmalenco, nel cuore della Valtellina, è un territorio caratterizzato da una natura selvaggia, ma generosa, incastonato tra le Alpi Orobiche e Retiche, tra cui svetta, con i suoi 4.050 metri, il pizzo Bernina. Regno della neve d’inverno con 50 km di piste da sci, uno snowpark e una sconfinata offerta di attività all’aria aperta, tra montagne bellissime e maestose, sa regalare una scenografia di colori, profumi e sapori che mutano ad ogni stagione. Non mancano bellezze naturali, artistiche, storiche e scenari unici, come i terrazzamenti vitati, sul versante retico dell’Adda, sui quali si producono pregiati vini che ben si accompagnano ai migliori prodotti della tradizione enogastronomica valtellinese.

Commenti

commenti

Marco