News
Home » Outdoor » Via alla Swiss Epic, ieri il prologo da Verbier

Via alla Swiss Epic, ieri il prologo da Verbier

COMUNICATO STAMPA

La Perskindol Swiss Epic, la corsa a tappe di sei giorni attraverso il Canton Vallese, ha preso il via con il prologo a Verbier ieri lunedì 14 settembre.
I vincitori della prima giornata nella categoria maschile sono stati Alban Lakata e Kristian Hynek del team Topeak Ergon Racing che hanno completato il percorso di 13 km nel tempo più veloce: 46:39 minuti.
Per le donne, sono state Annika Langvad e Ariane Kleinhans del team Specialized RECM ad arrivare prime con un tempo di 57:44 minuti.
Special guest della giornata Cadel Evans che conferma, con la sua partecipazione in esclusiva, che anche se si è ritirato dal professionismo 7 mesi fa, può ancora produrre risultati ottimi con un tempo di 52:36 minuti.

Anche se si è trattato solo di un “assaggio”, il prologo ha già dato ai quasi 300 team di due persone una prima impressione delle viste panoramiche mozzafiato e dei single track che potranno incontrare durante la settimana.

Nel prologo, i team favoriti hanno dato vita ad un testa-a-testa emozionante: le prime 5 squadre hanno tagliato il traguardo entro un minuto, quindi la gara promette di essere molto interessante.
Il campione di Marathon Alban Lakata e Kristian Hynek dal Topeak Ergon Racing Team hanno vinto la categoria Swiss Epic Uomini con 46:39 minuti.
I campioni in carica Lukas Buchli e Mathias Flückiger, del Team Stöckli-BiXS, hanno conquistato il secondo tempo con 46:42 minuti, seguiti dal Team Thömus/Grächen, Sepp Freiburghaus e Marc Stutzmann, con 47:02 minuti che si assicurano il terzo posto.
Quarto posto per Reto Indergand e Martin Fanger dalla BMC Mountainbike Racing Team con 47:07 minuti, seguiti a non molta distanza dal team che l’anno scorso ottenne il secondo posto Centurion Vaude, Daniel Geismayr e Jochen Kass, con 47:36 minuti.
Purtroppo il team BMC di Lukas Flückiger e Ralph Näf, uno dei favoriti, ha dovuto terminare la gara prima del tempo a causa di un infortunio di Ralph Näf.

Nella categoria Swiss Epic Donne, Annika Langvad e Ariane Kleinhans del Team Specialized RECM hanno vinto con 57:44 minuti, seguite da Adelheid Morath e Sally Bigham dal Topeak Ergon Racing Team, che erano solo 3 minuti dietro, e dal Team Rent a Plant – Habitat di Hielke Elferink e Anne Terpstra

Nella categoria Mixed, il team australino Subaru MarathonMTB.com di Imogen Smith e Mike Blewitt si è assicurato la vittoria con 64:04 minuti.
Negli Over 40 Masters il team di Dani Schnider e Oliver Imfeld del Dani Schnider Radsport è stato il primo sul traguardo con 56:29 minuti.

Per quanto riguarda la Swiss Epic Flow (una versione ridotta della gara, ndr), i 53 team partecipanti hanno percorso lo stesso tracciato del prologo.
I team dei media ieri hanno dominato la categoria Uomini.
La prima vittoria è andata, infatti, a Sönke Wegner e Daniel Eiermann del team World of Mtb con un tempo sensazionale di 54:08 minuti, con 9 minuti di vantaggio su Andy Benz e Andrea Chiesa, del team Mtb-Mag.com, che ha preso il secondo posto. Al terzo è arrivato il team di Matt Page e Stewart Spiess di AMB-Magazine.
Nella categoria mista, i primi a tagliare il traguardo con 69:34 minuti sono stati Tanja Erzinger e Nicolas Niffeler dal team Lucky Star Sargans. Il secondo posto è andato a Anita Gehrig e Balz Weber, Team Ride Flow Trail, e il terzo a Jeanette Mayr e Mark Seisun, Team Aussie Express.
Chrigi Bünter e Nadege Vetterli del Team Fusion World ottengono il primo posto nella categoria Donne con 80:53 minuti, seguite da SCOTT’s Chicken Club con Sarah Merminod e Daniela Michel, e da Prinzessinnen der Berge di Veronika Marreck e Claudia Gottschlich.

La tappa di oggi, la prima vera tappa della gara, da Verbier a Leukerbad, sarà lunga 95 km con un’altitudine massima di 2180 metri.
I partecipanti al formato Flow, invece, avranno un percorso di 65 km e percorreranno le salite più impegnative con il bus navetta.

Tutti gli aggiornamenti della gara li potete trovare su swissepic.com

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*