Home » Sport » Mountain Bike » VERONA MTB INTERNATIONAL

VERONA MTB INTERNATIONAL

Verona Mtb International torna in pista anche nel 2018, con alcune conferme e con delle novità interessanti.
La città di Verona, simbolo italiano nel mondo, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 2000, si prepara a rivivere le grandi emozioni della mountain bike internazionale con l’atteso appuntamento che nel weekend del 24 e 25 febbraio richiamerà centinaia di sportivi e migliaia di appassionati provenienti da tutto il mondo nel Parco delle Colombare, a due passi dell’affascinante centro storico cittadino.

Rispetto l’edizione d’esordio del 2017, che fu valida anche come prima prova degli Internazionali d’Italia Series, Verona Mtb International anticiperà la data di una settimana, per integrare meglio l’evento con le già esistenti attività ed eventi culturali che una città come Verona propone e rinnova ogni anno, a favore dei milioni di turisti che ne fanno una delle mete più ambite e prestigiose d’Italia. La gara veronese sarà quindi a tutti gli effetti la prima del calendario nazionale Xc della Federazione Ciclistica Italiana.

Anche per il prossimo anno sarà proprio Verona Mtb Internazional ad assegnare i titoli del Gran Prix d’Inverno di cross country per le categorie agonistiche e master. Un riconoscimento che per il terzo anno consecutivo vede l’Asd Giomas ricevere la designazione da parte della Federazione Ciclistica Italiana, dopo i brillanti successi organizzativi ottenuti con “La Mesa Bike” nel 2016 ed appunto con l’esordio in campo internazionale della prova di Verona della scorsa stagione.

Un’altra novità per l’edizione 2018 di Verona Mtb International è l’inversione delle gare, con le categorie agonistiche dei top rider mondiali che scenderanno in pista nella giornata di domenica 25 febbraio, mentre saranno gli appassionati delle categorie amatoriali ad avere l’onore di esordire su di un tracciato rivisto, ma non stravolto, nella giornata di sabato 24 febbraio.

L’anello di gara non subirà infatti particolari cambiamenti, ma qualche miglioria e variante saranno certamente apportate, per ottimizzare la resa di quello che a tutti gli effetti è un palcoscenico d’assoluto livello internazionale, impreziosito da un panorama senza eguali, un balcone naturale affacciato su una della città più belle e suggestive del mondo.

Lo scorso anno, il Gran Prix d’Inverno andò a Marco Aurelio Fontana che, all’esordio con la maglia del Team Bianchi Countervail vinse davanti al suo compagno Stephane Tempier su un percorso super infangato. Chissà se il Prorider riuscirà a ripetersi anche quest’anno?

In attesa del Verona Mtb International 2018, date un occhiata al video della gara Open 2017 caricato su YouTube da Bike Show Tv…

 

Tutte le info e le novità relative a Verona Mtb International saranno a breve disponibili all’interno del sito web ufficiale veronamtbinternational.com oppure sulla pagina Facebook di Verona Mtb Internazional.

Commenti

commenti

Marco