Home » Sport » Mountain Bike » Teocchi e Tempier conquistano gli Internazionali d’Italia Series

Teocchi e Tempier conquistano gli Internazionali d’Italia Series

Internazionali d'Italia Teocchi TempierGrazie agli ultimi punti in palio nella tappa conclusiva di Montichiari (BS), Chiara Teocchi e Stephane Tempier si sono laureati campioni degli Internazionali d’Italia Series regalando una gioia doppia alla Bianchi Countervail.
«Questo era il mio obiettivo di stagione, sono felice di averlo raggiunto per me e la squadra. Dedico questa maglia in particolare a mia mamma, che nei giorni scorsi si è dovuta sottoporre a un’operazione. Niente di grave per fortuna, ma il pensiero è per lei» racconta la 19enne bergamasca, oggi quinta.
«Non sono riuscito a resistere a Marotte e Fontana allo sprint è più veloce di me, ma sono contento di aver difeso la maglia che avevo indosso. Per la nostra squadra è un onore aver conquistato entrambi i titoli Open» le fa eco il compagno Tempier, che nella prova odierna si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio.
La quarta tappa del circuito tricolore nella prima giornata ha visto primeggiare Gunn Rita Dhale Flesja e Maxime Marotte, regina e re del 5° Trofeo Delcar.
La gara femminile, come pronosticato, ha registrato l’assolo della campionessa norvegese della Multivan Merida Biking Team, già vincitrice dell’edizione passata, che ha portato a termine i 5 giri del tracciato 1’16” prima della polacca Maja Wloszczowska (Kross Racing Team) e 2’17” prima dell’ucraina Yana Belomoina (CST Superior Brentjens MTB).
«Come un anno fa è stato bello confrontarmi con Maja, ho forzato nelle prime due tornate e poi ho continuato del mio passo. Vincere è sempre bello, sono felice di esserci riuscita nuovamente su questo spettacolare percorso. Il mio prossimo obiettivo è il Campionato Europeo che si terrà a Huskvarna il mese prossimo» commenta la campionessa olimpica di Atene 2004, che in carriera oltre ai cinque cerchi ha saputo conquistare otto titoli mondiali tra cross country e marathon.
Grande spettacolo ha riservato la gara al maschile, con la sfida a tre tra il brianzolo Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) e i francesi Stephane Tempier (Bianchi Countervail) e Maxime Marotte (BH Srsuntour KMC). Sul tracciato disegnato sul Colle di San Pancrazio il terzetto di testa ha fatto la differenza rispetto al resto della concorrenza. Nell’ultima tornata delle sei in programma Marotte all’ultimo rifornimento è riuscito ad allungare e ad anticipare Fontana di 6″ e Tempier di 8″.
«È stata una competizione di alto livello, ho attaccato in più occasioni così come hanno fatto i miei avversari, finchè tutto si è deciso negli ultimi chilometri. Sono felice di aver vinto qui, davanti a un pubblico davvero caloroso. Ora mi aspetta la World Cup, importante soprattutto per noi francesi. Voglio conquistare un pass per Rio» dichiara il nuovo re di Montichiari dopo aver tagliato il traguardo a braccia alzate.
Per concludere questa ricca giornata questa sera il giardino del Castello Bonoris ospiterà la premiazione dei vincitori e la consegna dei dorsali della top ten juniores. Domani la festa a due ruote organizzata dal Novagli Team Bikeprosegue con le sfide giovanili, che raggiungeranno il culmine con la tappa della UCI Junior Series, che vedrà sfidarsi campioncini provenienti da tutto il mondo e assegnerà le maglie al miglior e alla migliore junior degli Internazionali d’Italia Series 2016.

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.