News
Home » Attrezzatura » Abbigliamento » SPEEDO FIT: OLTRE IL NUOTO

SPEEDO FIT: OLTRE IL NUOTO

There’s fit and there’s Speedo Fit’ questo il claim della campagna targata Speedo per promuovere il nuoto come disciplina integrativa ad altri sport: corsa, ciclismo e yoga. Richie Porte e Mark Foster sono protagonisti della campagna SPEEDO FIT che ha preso il via in questi giorni ed è focalizzata sui benefici dell’allenamento “cross training”, per non perdere la forma dopo le vacanze estive.

Uno dei modi migliori per incrementare il livello di performance e le prestazioni sportive è l’allenamento pluridisciplinare, anche chiamato “cross training” o “cross fit”, una metodologia che combina esercizi provenienti da diverse discipline sportive, anche molto differenti tra loro.
L’origine di questa pratica nasce dagli sport multidisciplinari come il triathlon e sfrutta l’integrazione di diverse attività per sviluppare la condizione fisica generale. I laboratori di ricerca e sviluppo di Speedo hanno individuato i benefici del nuoto integrato a corsa, bici e yoga per migliorare lo stato generale della forma fisica e della resistenza. L’allenamento trasversale permette infatti di allenare gruppi di muscoli differenti a seconda della disciplina scelta e riduce la noia della pratica ripetitiva, garantendo un allenamento mai monotono e sempre più flessibile. Diminuisce anche il rischio di lesioni perché riduce l’impatto fisico sulle articolazioni e limita gli eventuali infortuni derivanti dall’eccessiva ripetitività dei gesti.
Inoltre il nuoto migliora la postura, le capacità respiratorie e permette alla mente di rilassarsi.

Nell’ambito della campagna Speedo Fit, è nata la collaborazione tra Richie Porte, dal 2010 ciclista professionista australiano attualmente nel Team BMC, ma con un trascorso di nuotatore e triatleta, e l’inglese Mark Foster, storico nuotatore con sei titoli mondiali. Un lavoro cooperativo che ha portato alla realizzazione di piani di allenamento di nuoto specifici per i ciclisti, per illustrare i vantaggi di integrare il nuoto nella preparazione atletica su due ruote.

«I benefici di questa integrazione – dichiara Richie a proposito della collaborazione con l’amico Mark – sono molteplici, sia a livello fisico che a livello mentale. Sotto il profilo fisico il nuoto migliora la capacità respiratoria, la postura e ha un impatto dolce sulle articolazioni, e dal punto di vista mentale, nuotare aiuta a rilassarmi e a liberare la mente. Tutto questo per me si traduce in migliori performance in bici».
Il ciclista australiano ha le idee chiare sui benefici del cross training e riporta la sua esperienza personale.
«Dopo un’ora in piscina infatti mi sento rigenerato – prosegue Richiee per rendere l’allenamento completo, integro vari stili e utilizzo attrezzatura specifica per il nuoto, molto semplice da trovare in piscina e nei negozi specializzati».
Gli fa eco Mark Foster, ormai lontano dalle vasche come nuotatore ma rimasto nell’ambiente come punto di riferimento per il movimento britannico del nuoto.
«Sono convinto che allenarsi in acqua sia un’attività complementare a qualsiasi altra disciplina sportiva perché aiuta a rafforzare il corpo e permette ai muscoli di recuperare più velocemente dopo aver fatto importanti carichi di lavoro – dichiara Marke collaborare con Richie è stato molto interessante e proficuo: abbiamo condiviso le nostre reciproche esperienze scoprendo numerosi punti di contatto. Con l’avanzare del progetto ci siamo sempre più entusiasmati di mostrare come la combinazione tra il ciclismo e il nuoto possa aiutare ad ottenere dei migliori risultati nella routine di allenamento».

Richie Porte e Mark Foster hanno unito la loro esperienza e insieme hanno realizzato dei piani di allenamento in piscina specifici per i ciclisti, che, insieme ad ulteriori programmi di training per altre discipline, aggiornati periodicamente, sono consultabili e scaricabili al seguente link: http://explore.speedostoreeu.com/swim-coach

Commenti

commenti

Marco