Home » Outdoor » Sellaronda Hero e Sellaronda Tour premiati con il theALPS Award 2015

Sellaronda Hero e Sellaronda Tour premiati con il theALPS Award 2015

COMUNICATO STAMPA

Il progetto Sellaronda Hero/Mtb Tour ha vinto ieri a Moena in Val di Fassa il prestigioso theALPS Award 2015.
L’idea dell’innovativo prodotto turistico del Sellaronda MTB TOUR, promossa a livello mondiale dalla marathon Mtb Südtirol Sellaronda HERO, non ha lasciato indifferente la giuria del theALPS Award che ha scelto questo progetto fra una rosa di 24 progetti legati al mondo della bici realizzati nell’arco alpino.

Dopo la consacrazione del Mondiale UCI marathon, il 2015 regala quindi un’altra grossa soddisfazione alla Sellaronda HERO.
Un successo che sottolinea ulteriormente la bontà del progetto, già ampiamente “sposato” dal pubblico: dai 120 biker che nel lontano 2008 si avventurarono nel periplo del Gruppo del Sella si è infatti arrivati ai quasi 10.000 biglietti staccati per il Sellaronda MTB TOUR di questa estate.
Ha ritirato il premio Gerhard Vanzi, ideatore e promotore del progetto Sellaronda MTB TOUR/HERO.

«Sono molto orgoglioso di ricevere questo AWARD – ha commentato Gerhard Vanzi – Il premio è un riconoscimento a tutti gli amici e partner che hanno creduto nell’idea del Sellaronda MTB TOUR e Sellaronda HERO e che hanno sostenuto il progetto. Un sentito grazie quindi a tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo grande successo. L’avventura non si ferma qui, la mountain bike si sta evolvendo, e noi siamo pronti per nuove iniziative e per regalare altre forti emozioni».

Un riconoscimento d’alta quota
Il theALPS Award viene conferito annualmente da una giuria in rappresentanza di AlpNet, l’alleanza delle regioni alpine del Tirolo, Südtirol, Trentino, Graubünden, Luzern Tourism, Rhône-Alpes, Valais e BE!Tourism Valais.
L’alleanza persegue l’obiettivo comune di sviluppare il turismo alpino e di rafforzarlo nel contesto competitivo mondiale. Le regioni alpine associate rappresentano con 245,3 milioni di pernottamenti il 66% dei 375 milioni di pernottamenti turistici nell’arco alpino.

La proposta del Sellaronda TOUR
Grazie alla naturale integrazione tra impianti di risalita e sentieri sempre più specifici per la mountain bike, il Sellaronda TOUR consente di circumnavigare il massiccio del Sella accompagnati da guide di mountain bike.
Un modo divertente per scoprire le Dolomiti in tutte le sue forme: dal tour classico, seguendo i piaceri della gastronomia (Gourmet Tour) oppure per i meno esperti con le mountain bike elettriche (E-Bike Tour) fino ai single trails e percorsi enduro più adrenalinici (Gravity Tour).

È possibile percorrere il Sellaronda MTB Tour nei due sensi, orario e antiorario, partendo con la propria guida da qualsiasi paese di una delle quattro vallate (Arabba, Val di Fassa, Val Badia e Val Gardena) riducendo fortemente il dislivello da pedalare grazie all’utilizzo degli impianti di risalita.

Un turismo tutto nuovo
Il Sellaronda MTB TOUR/HERO ha aperto le vie per il turismo della mountain bike nelle quattro valli dolomitiche.
Nel 2007 nessun impianto di risalita permetteva il trasporto della bici sugli impianti per ragioni di sicurezza e responsabilità.
Prevedendo l’accompagnamento con una guida esperta di mountain bike, il rischio è stato facilmente ridotto e così sono stati coinvolti i primi gestori degli impianti di risalita, iniziando con il tour in senso antiorario.

Da lì in poi il successo è stato repentino, e oggi il Sellaronda MTB TOUR può contare sulla collaborazione delle quattro valli con 12 impianti di risalita che hanno aderito e con quattro varianti del tour (sia in senso orario che antiorario), per accontentare sia i biker meno esperti, sia quelli che cercano le discese adrenaliche.

Südtirol Sellaronda HERO, la spinta necessaria
La comunicazione e la promozione del Sellaronda MTB TOUR è stata realizzata principalmente attraverso la maratona Südtirol Sellaronda HERO, la gara di mountain bike più dura al mondo, con un concetto innovativo di comunicazione integrata.
La gara è l’indice della forza della mountain bike, come strumento utile e alternativo per godersi le Dolomiti. Dopo soli due anni dalla sua nascita, la maratona ha infatti sempre registrato il tutto esaurito dopo poche ore dall’apertura delle iscrizioni, con il 70% dei partecipanti italiani e il 30% stranieri, questi ultimi aumenteranno in futuro la propria quota per l’attrazione che l’evento ha anche all’estero.

La consacrazione mondiale del 2015 è solo la punta dell’iceberg, che ha portato 23.600 presenze in Val Gardena (82.000 totali contando le sei edizioni della HERO) e un indotto economico pari a 3,5 milioni di Euro (12 milioni in sei anni).
L’evento ha inoltre fatto conoscere la destinazione delle Dolomiti in 50 nazioni, promuovendo il territorio e l’offerta turistica del Sellaronda MTB TOUR per un valore di comunicazione di oltre cinque milioni di Euro.

www.sellarondahero.bike.

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*