Home » Sport » Mountain Bike » SANTA CATERINA VALFURVA: IL PERCORSO DELLA #4 SUPERENDURO

SANTA CATERINA VALFURVA: IL PERCORSO DELLA #4 SUPERENDURO

Per l’ultimo round di stagione il Superenduro sbarca in Alta Valtellina, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, dove alta quota e trail naturali saranno lo scenario dello scontro decisivo per il titolo di Campione e Campionessa Superenduro 2016.

Come nelle migliori storie dove tutto è possibile fino all’ultima pagina del libro, anche per questa stagione 2016 di Superenduro siamo tutti in attesa di scoprire come andrà a finire a S. Caterina Valfurva, location che il 30 e 31 Luglio ospiterà l’ultimo round di questa entusiasmante stagione di ritorno del Circuito Nazionale Superenduro nonché anche l’ultima tappa di Enduro Cup Lombardia.




La lotta per il titolo nelle categorie maschili e femminili è ancora aperta e tutto si giocherà sui fantastici trail di Santa Caterina Valfurva, che proprio in questi giorni annuncia ufficialmente al pubblico la nascita del progetto Stelvio Natural Trail Park, una rete sentieristica dedicata alle mountain bike all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio e al cospetto dell’imponente gruppo montuoso Ortles-Cevedale.

«La natura qui la fa da padrona in tutte le stagioni dell’anno e proprio di questo abbiamo voluto fare il nostro elemento di forza dello Stelvio Natural Trail Park. Non a caso il nostro claim #rideclean descrive proprio il modo migliore per guidare la bici in questo ambiente, dove l’interpretazione e le doti di guida a vista sono elementi estremamente importanti.» dichiara Alberto Pedranzini, responsabile del progetto bike di S.Caterina.

Ad attendere i rider ed accendere i duelli un percorso di gara composto da 5 prove speciali con 1950m di dislivello, 41km complessivi e una partenza di PS molto prossima alla vertiginosa quota 3.000 metri. Il tracciato è totalmente differente rispetto alle precedenti tre gare.
I trail qui sono altamente naturali e si sviluppano per gran parte ben al di sopra dei 2.000 metri di quota.
Non ci sono grandi difficoltà tecniche, sarà la capacità di far scorrere la bici un elemento vincente abbinato alle doti di guida a velocità sostenuta.

Nella Categoria Maschile sono 4 i rider in lotta per il titolo Superenduro.
L’attuale leader di Classifica Marco Milivinti (Team Rifar Mondraker – 1320 punti) atteso sui trail di casa, Alex Lupato (Team Cingolani Trek – 1200 punti) tornato fresco alla vittoria proprio all’ultima tappa di Canazei, il Campione Italiano Vittorio Gambirasio (Team Red Bike – 1150 punti) sfortunato a Canazei ma velocissimo e costante in questa stagione, e il più giovane del quartetto, l’outsider del 2016 Matteo Raimondi (Team Locca – 1020 punti), evidentemente maturato, sempre più convincente e certamente intenzionato a lasciare il segno in questa stagione.

In campo femminile dopo l’uscita di scena di Laura Rossin per infortunio, la battaglia per la prima posizione sembra essere storia a due, con l’attuale leader Louise Paulin a 1180 punti e la diretta inseguitrice Sara de Leo a 1080.
Più staccate ma ancora in lizza per il podio Valentina Macheda (Team LifeCycle) e Chiara Pastore (Team Bike O’ Clock) rispettivamente a 750 e 740 punti.

Dopo il flow della Maremma Toscana, il tecnico della riviera Ligure, lo splendore delle Dolomiti è arrivata l’ora di un po’ di sana avventura in alta montagna con la quarta ed ultima tappa del Superenduro powered by SRAM (qui sotto la mappa del percorso di Santa Caterina Valfurva).

Potete scaricare la traccia Gps della gara dal sito www.superenduro.com, dove trovate anche tutte le altre informazioni utili oppure dal nostro sito negli articoli che pubblicheremo.

Commenti

commenti

Marco