Home » Sport » Ciclismo » I RE “PLATINUM” DI ACSI SONO MARZOCCHI E GIACOMETTI

I RE “PLATINUM” DI ACSI SONO MARZOCCHI E GIACOMETTI

Complimenti a Gabriele Giacometti e a Marco Marzocchi per aver tagliato il traguardo in tutte e otto le prove dello Zero Wind Show – il circuito che premia la passione, uscito dalla prestigiosa penna di ACSI Ciclismo.

Giacometti e Marzocchi si sono aggiudicati il riconoscimento “Platinum” e con esso un eccellente capo tecnico firmato Zero Wind, mentre a Franco Nonni, Meri Piazzi, Denis Carlesso, Luca Vanzin, Antonio e Stefano Vasco è andato il riconoscimento “Gold” per essersi resi protagonisti in sette prove su otto, con i primi due, così come Giacometti e Marzocchi, a far parte del Gianluca Faenza Team, la squadra vincitrice del circuito; più staccate Asd Gs Ars Et Robur – New Energy Bike Team e Asd Giò N’Dent – Team Enervit, rispettivamente seconda e terza squadra classificata.

Classifica “Silver” con sei gare completate su otto al responsabile nazionale di ACSI Ciclismo Emiliano Borgna, da sempre partecipante ‘attivo’ alle proprie manifestazioni, oltre a Michela Giuseppina Bergozza, Michael Richard Cariaga, Massimiliano Destro, Filippo Menghi, Gianni Rossi e Corrado Vanzo.

Ad aggiudicarsi la graduatoria “Bronze” un numero infinito di concorrenti, a conferma che il challenge di matrice ACSI fra gli scenari paesaggistici delle granfondo più belle d’Italia è stato grandemente seguito e partecipato. A tutti i concorrenti vincitori verranno riservati gadget e medaglie, poiché l’entusiasmo sui pedali va premiato.

Nel corso del 2016 i partecipanti si sono cimentati nella Gran Fondo Davide Cassani, nella Granfondo Selle Italia, nella Granfondo Liotto, nel Colnago Cycling Festival, nella Granfondo degli Squali, nella 3 Epic Cycling Road, nella Marcialonga Cycling Craft, mentre a chiudere gli appuntamenti di un challenge capace di regalare sorprese ed emozionare, come spesso gli eventi ACSI sanno fare, ci ha pensato la Granfondo Città di Padova. Una gara cui hanno gareggiato anche le vecchie glorie del pedale, come Maurizio Fondriest, presente all’evento sin dalla prima edizione, e l’ex velocista Alessandro Petacchi, ai nastri di partenza assieme ad altri 1500 partecipanti ritrovatisi a Prato della Valle, alla volta di una definitiva consacrazione della manifestazione lungo i percorsi di 145 km e 1935 metri di dislivello e 97 km e 1340 metri di dislivello. Un incremento, per quest’ultima tappa dello Zero Wind Show, legato anche alle partecipazioni di atleti provenienti da Gran Bretagna, Stati Uniti, Slovenia, Germania, Olanda e Russia.

Lo Zero Wind Show ha dato lustro al Campionato Nazionale ACSI e si è concluso tra gli applausi con la partecipazione complessiva di oltre 10000 atleti, non resta che augurare ai concorrenti un buon proseguimento in sella alla propria bicicletta ed un arrivederci alla prossima annata.

Info: www.zerowindshow.com

Commenti

commenti

Marco