Home » Sport » Ciclismo » PUNTA ALA GRAVEL ROAD CHALLENGE

PUNTA ALA GRAVEL ROAD CHALLENGE

Una domenica in “punta di sellino” senza rinunciare alla buona tavola.
Un’opportunità per dimenticarsi lo stress da rientro immergendosi nei paesaggi più spettacolari della Maremma toscana.
Questo in sintesi è il Gravel Road Challenge che arriva a Punta Ala il prossimo 18 settembre.
Ad organizzare la giornata di sport e buon cibo il PuntAla Camping Resort, struttura di eccellenza del panorama ricettivo toscano che importa dall’estero un nuovo modello di coniugare sport, natura e turismo enogastronomico.

Il bello della manifestazione è la sua trasversalità: potranno partecipare al percorso sia ciclisti allenati, sia amatori, sia semplici turisti, disposti a inforcare le due ruote per vivere da vicino le bellezze maremmane e curiosare fra uno stand gastronomico e l’altro.
E’ infatti previsto sia il percorso cronometrato, sia quello cicloturistico senza cronometro.

Ma veniamo ai dettagli: il percorso sarà di circa 80 km con un dislivello di circa 800mt.
Sono previste 3 prove speciali e degustazioni di prodotti tipici, tra cui vini locali.
L’itinerario si estenderà dal Promontorio di Punta Ala lungo la vecchia strada delle Dogane, passando dalla proprietà dei Marchesi Lucifero fino alle Rocchette, poi il percorso si sposta all’interno di Castiglione della Pescaia, sulla strada delle Strette per raggiungere la tenuta Agricola delle Mortelle.
Da lì si prosegue verso la salita e discesa di Tirli per poi spostarsi in zona Marina di Scarlino e da lì la via del rientro dalla strada delle Costiere che si affaccia sulle famose Cala Martina, Cala Violina e Cala Civette fino a raggiungere il PuntAla Camping Resort, sede logistica e sponsor dell’evento.

Le aziende coinvolte nei pit-stop gastronomici rappresentano tutte eccellenze del territorio.
A loro il compito di fare da ambasciatrici delle migliori produzioni e preparazioni locali per un evento che intende attrarre, oltre ai toscani, turisti e sportivi da tutta Italia.
artecipano ai punti ristoro del Gravel Road Challenge di Punta Ala: il Ristorante del Camping Village Baia Azzurra, La Fattoria Le Mortelle (Antinori), il ristorante Il Leccio Moro di Tirli, il DiWine Bar/Restaraurant alla Marina di Scarlino.

Ritchey Italia sarà sponsor tecnico e, oltre ai gadget per l’evento, metterà a disposizione delle bici test, fra le quali anche le novità 2017 di recente presentate.
Così faranno altre aziende del mondo gravel bike che oltre a mettere a disposizione i propri materiali (Cannondale/GT) allestiranno il colorato paddock della manifestazione ed offriranno i premi per i partecipanti (PH Apparel).
Preziosa sarà anche la partecipazione dei membri del VespaClub di Castiglione della Pescaia, che faranno da angeli custodi dei ciclisti in trasferimento lungo le strade provinciali e segnaleranno tutti gli incroci.
La logistica di gara negli spostamenti di giudici e cronometristi verrà supportata dai nuovi mezzi Fiat Pick Up FullBack messi a disposizione dalla nuova concessionaria Brandini di Grosseto.

La storia dell’Enduro Gravel affonda le sue radici negli Stati Uniti.
È una particolare specialità ciclistica che si pratica utilizzando qualsiasi tipo di bicicletta, su terreni misti, prevalentemente sterrati, in circuito con un numero variabile di Prove Speciali (PS) con tratti di trasferimento non cronometrati.

Le iscrizioni alla manifestazione sono possibili sul sito di MySdam.

Maggiori informazioni sulla manifestazione: www.visitpuntaala.bike.

Punta Ala Gravel Road Challenge

Commenti

commenti

Marco