Home » Sport » OCEAN LAVA MONTENEGRO: IL TRIATHLON DI KOTOR CHE PIACE TANTO AGLI ITALIANI

OCEAN LAVA MONTENEGRO: IL TRIATHLON DI KOTOR CHE PIACE TANTO AGLI ITALIANI

Dopo il trionfo dello scorso anno di Alberto Casadei, gli italiani ci riprovano: partirà venerdì 11 maggio da Verona la spedizione composta da 33 azzurri che andranno a caccia del podio all’Ocean Lava Montenegro, il triathlon half distance di Kotor. Nella cornice spettacolare delle Bocche di Cattaro, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, la prova triplice è giunta alla terza edizione e, come lo scorso anno, Pegaso è partner tecnico della competizione. A tutti gli atleti iscritti alla gara in territorio montenegrino Pegaso fornirà il proprio energy liquid gel, Sprint4Win, ideale per supportare la propria performance. La partecipazione di Pegaso all’esperienza di Kotor si arricchirà anche grazie al viaggio organizzato in collaborazione con Triathlon Travel in cui i 33 italiani potranno usufruire della proposta integrativa suggerita dall’azienda veronese: Sprint4Win, AxiMagnesio e Aminoform 1000 per integrare la corretta alimentazione dei triatleti. Tra gli azzurri che viaggeranno in direzione di Kotor sarà presente anche Federica De Nicola pronta per la sua prima stagione da triatleta pro.

Il mese di maggio, con le sue delicate temperature e le giornate soleggiate, apre ufficialmente le porte della bella stagione che porta con sé un’irresistibile voglia di sport. E, forse, è proprio a causa di questa sportiva tentazione che 33 italiani prenderanno parte alla terza edizione dell’Ocean Lava Montenegro, la gara triathlon half distance che si svolgerà nel suggestivo golfo di Kotor domenica 13 maggio.

Una manifestazione emozionante, con oltre 350 pettorali assegnati provenienti da 35 nazioni differenti, che si svolge in un ambiente talmente suggestivo da essere inserito nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO a partire dal 1979: la regione naturale e storico-culturale delle Bocche di Cattaro è un vero e proprio angolo di paradiso.
Vista la spettacolarità dei luoghi Triathlon Travel ha così deciso di organizzare una vera e propria spedizione all’insegna dello sport, della cultura e della storia delle regioni che si stagliano sull’altra sponda del mar Adriatico.

Triathlon ma non solo

1.900 metri di nuoto, 90 chilometri di ciclismo su strada e 21 chilometri di corsa a piedi: queste saranno le fatiche che attendono i 33 triatleti azzurri che partiranno venerdì 11 maggio da Verona raggiungendo Kotor dopo aver attraversato Slovenia, Croazia e Bosnia.
Dopo una pedalata di ricognizione lunga 50 chilometri sulle rive dell’Adriatico, la comitiva farà tappa nella suggestiva cittadina di Trogir raggiungendo nella giornata di sabato 12 maggio il centro di Kotor. Finita la gara la carovana ripartirà lunedì 14 maggio in direzione Dubrovnik dove gli atleti potranno sciogliere l’acido lattico provocato dalla gara con una pedalata sull’ultimo tratto stradale di 50 chilometri che precede l’arrivo in città. Dopo una giornata passata negli antichi borghi di Dubrovnik la spedizione azzurra partirà verso i meravigliosi laghi di Plitvice da dove, dopo una totale immersione nella natura incontaminata, mercoledì 16 maggio si ripartirà per fare rientro in Italia.

Pegaso compagno di viaggio degli azzurri

Partner organizzativo della terza edizione dell’Ocean Lava Montenegro sarà Pegaso che, supportando il progetto Triathlon Travel di Marco Marchese, permetterà ai triatleti italiani di vivere un’esperienza sportiva completa. La spedizione tricolore è formata da diciannove atleti individuali, due staffette composte da tre atleti ciascuna e da otto accompagnatori tra i quali sarà presente Orazio Ragusa. Il biologo nutrizionista del team Pegaso affiancherà i triatleti durante l’avvicinamento e lo svolgimento della gara fornendo loro i consigli e le avvertenze di Pegaso per curare al meglio l’alimentazione in vista della gara di Kotor.

La proposta integrativa di Pegaso per il triathlon

La squadra italiana potrà quindi contare sul supporto di Pegaso per preparare al meglio il triathlon half distance di Kotor: AxiMagnesio, Aminoform 1000 e Sprint4Win rappresentano la linea di prodotti che l’azienda veronese fornirà agli azzurri.

Il deficit di magnesio, nello sportivo, è causa di numerosi effetti negativi: riduzione delle prestazioni, alta frequenza di crampi e l’aumento precoce dell’acido lattico che comporta un’evidente riduzione della resistenza fisica. AxiMagnesio è una risorsa preziosa nella routine dello sportivo perché la sua speciale composizione a base di otto diverse fonti di magnesio, se assunto quotidianamente, favorisce la produzione di energia metabolica, ottimizza la costruzione muscolare e riduce il rischio di crampi.

Aminoform 1000 contiene aminoacidi essenziali di rapido utilizzo ottenuti dalla fermentazione di soia non OGM. Nello sportivo Aminoform 1000 agisce prima, sostenendo e regolando lo sforzo, preservando la massa muscolare e favorendo l’utilizzo energetico, e dopo l’attività fisica incrementando l’azione anabolica e la massa muscolare. Con un assorbimento che si sviluppa entro mezz’ora dall’assunzione, Aminoform 1000 è un prodotto ad alta digeribilità, anche a stomaco vuoto, e adatto a celiaci e vegetariani.

Infine, Sprint4Win è un energy liquid gel pronto da bere a base di maltodestrine e destrosio per chi pratica attività sportiva di endurance.

Testato da un team qualificato di atleti che ne hanno riconosciuto il quadruplo effetto: Sprint4Win è l’ideale per il reintegro di energia a rilascio immediato e sequenziale, per l’attivazione del metabolismo energetico rendendolo disponibile a lungo termine, per la protezione dallo stress ossidativo e per l’azione tonica e adattogena.

Pegaso ha ideato un gel da consumarsi non solo durante lo svolgimento della propria performance, ma anche nei minuti precedenti all’ attività: Sprint4Win, diluibile nella borraccia, è un gel completo in grado di sostenere prestazione e garantire al contempo la tutela della salute dello sportivo.

Proprio per queste ragioni Sprint4Win verrà fornito non solo agli atleti italiani ma anche a tutti i partecipanti di Ocean Lava Montenegro che potranno così sostenere la propria performance nella terra di Kotor.

Per informazioni: www.pegaso.eu

Commenti

commenti

Marco