News
Home » Sport » Ciclismo » NASCE “FORMULA BICI” INCIPIT CICLISMO PER TUTTI

NASCE “FORMULA BICI” INCIPIT CICLISMO PER TUTTI

Il ciclismo amatoriale e dunque delle granfondo ma anche del ciclismo d’epoca, delle randonnée e delle mountain bike, ha bisogno di migliorarsi, di offrire nuove proposte, di allettare gli stranieri e di andare a braccetto con la “Bike Economy”.

13 degli eventi amatoriali italiani che vanno per la maggiore, in quanto a numeri, qualità organizzativa, sicurezza e professionalità sono i soci fondatori di una nuova associazione, “Formula Bici”, che si propone appunto di generare delle linee guida per migliorare l’offerta del settore.

Fanno parte dell’associazione Maratona dles Dolomites, L’Eroica, GF Campagnolo Roma, Sportful Dolomiti Race, GF Gimondi Bianchi, La Fausto Coppi, GF Cooperatori, GiroSardegna, GF Stelvio Santini, GF La Campionissimo, GF Strade Bianche, Chianti Classic per le randonnée e Dolomiti Superbike per la mtb, e alla presidenza è stato chiamato Gianluca Santilli, cicloamatore praticante, organizzatore, coordinatore del settore per la FCI, membro della Commissione degli eventi di massa dell’UCI e vicepresidente di World Association Cycling Events (WACE). È anche uno degli studiosi della “Bike Economy” entro la cui sfera “Formula Bici” si inserisce come in un puzzle.

I propositi della neonata associazione, che sarà presentata ufficialmente lunedì al CONI di Roma alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò e del Presidente della FCI Renato Di Rocco, sono molteplici e molto interessanti.

Non ha dubbi Santilli nel dichiarare che: “10 granfondo di media a settimana, per un totale di oltre 500 a stagione, rappresentano un’offerta del tutto spropositata rispetto alla domanda e di questo troppo spesso ne risente la qualità, a scapito del partecipante e della sua sicurezza. É indispensabile elevare e molto gli standard qualitativi ed organizzativi, onde offrire un prodotto all’altezza delle esigenze di chi va in bicicletta con uno spirito amatoriale ed attrarre chi oggi non si avvicinerebbe mai ad un evento di questo genere, considerato troppo impegnativo o non sufficientemente sicuro”.

Gli eventi di “Formula Bici” si impegneranno anche a favore della promozione del ciclismo giovanile.

In “Formula Bici” sono rappresentati anche Assofondo e gli Enti di Promozione Sportiva, nello specifico da Emiliano Borgna, coordinatore ciclismo di ACSI.

C’è molta curiosità ed interesse attorno a questa nuova iniziativa, che andrà poi a coinvolgere tutti i migliori eventi amatoriali d’Italia, beninteso che siano in possesso dei requisiti che le linee guida indicheranno in merito a qualità dei servizi, sicurezza, professionalità e rispetto delle norme e dell’etica sportiva.

“Formula Bici” avrà al proprio interno anche un comitato scientifico composto da esperti del settore, della sicurezza, della economia del ciclismo, ecc. Alla conferenza stampa di Roma di lunedì 27 giugno (ore 15.30) interverranno anche Matteo Piantedosi, Vice Direttore Generale della Polizia, e Roberto Sgalla, Direttore delle specialità di Polizia, membri del comitato scientifico di “Formula Bici”.

Commenti

commenti

Marco