Home » Sport » Sci » MOONLIGHT CLASSIC ALPE DI SIUSI 2018: SEMPRE PIÙ ISCRITTI E SEMPRE MENO GIORNI AL VIA!

MOONLIGHT CLASSIC ALPE DI SIUSI 2018: SEMPRE PIÙ ISCRITTI E SEMPRE MENO GIORNI AL VIA!

In vista della Moonlight Classic di fine mese e delle abbondanti nevicate, tutti i tracciati di sci di fondo dell’Alpe di Siusi sono aperti, e questa situazione lascia presagire un’altra edizione di successo per la granfondo notturna del 31 gennaio. Confermati i percorsi di 15 e 30 chilometri su cui si correrà la dodicesima edizione della Moonlight Classic Alpe di Siusi, gara di sci di fondo a tecnica classica: già 230 gli iscritti, tra loro anche personaggi noti del mondo nordico tra cui la trentina Antonella Confortola e la tedesca Monique Siegel. I 1800 metri di quota dell’Alpe di Siusi sono una straordinaria palestra per tutti gli sport: presente la nazionale canadese di sci nordico e sono attesi alcuni fondisti norvegesi, tra cui Marit Bjoergen. L’Alpe di Siusi ospita anche i ritiri delle nazionali di canottaggio di Svezia, Norvegia e Lituania che hanno scelto la località altoatesina per la preparazione a secco.

Temperature invernali e abbondanti nevicate: un connubio perfetto per l’Alpe di Siusi che, grazie anche al rigoroso lavoro degli operatori del comprensorio sciistico, ha permesso l’apertura di tutte le piste da fondo. E le buone notizie, si sa, viaggiano in fretta. Non è infatti un caso che la squadra nazionale di fondo canadese sia giunta ad allenarsi sui tracciati dell’altipiano più vasto d’Europa e a breve faranno il loro arrivo i norvegesi Marit Bjoergen e Ingvild Flugstad Oestberg e la finlandese Krista Parmakoski.

Tra i numerosi percorsi sono confermati quelli su cui si correrà la Moonlight Classic Alpe di Siusi 2018, gara di sci di fondo a tecnica classica giunta alla sua dodicesima edizione.

La competizione andrà in scena mercoledì 31 gennaio 2018 e, come vuole la tradizione, si svolgerà di sera (alle ore 20.00 lo sparo del via), al chiarore della luna piena, delle stelle e delle luci provenienti dalle 1000 fiaccole disposte a bordo pista che indicheranno il percorso ai concorrenti e li accompagneranno sino al traguardo.

Sempre come la tradizione vuole si potrà scegliere su quale dei due percorsi gareggiare: quello di 15 chilometri (più agevole con 220 metri di sviluppo altimetrico) oppure il tracciato da 30 chilometri che prevede 550 metri da superare con i propri sci stretti. La linea di partenza è posta per entrambi a Compaccio e da qui i concorrenti del tracciato lungo raggiungeranno, dopo 17 chilometri, i 2.030 metri della salita del Goldknopf, per poi scendere verso Spitzbühl e dirigersi verso il traguardo. Chi sceglierà, invece, di gareggiare sulla distanza di 15 chilometri, dovrà percorrere l’itinerario che li condurrà dapprima a Ritsch, poi a Wolfsbühl e, infine, alla zona di arrivo. Ed è proprio in prossimità della zona di arrivo che entrambi i tracciati – di 15 e 30 chilometri – variano sensibilmente rispetto a quelli degli anni scorsi. Prima dell’arrivo a Compatsch, infatti, i concorrenti percorreranno la pista ubicata sopra il ponte e diretta al ristorante Nordic Ski Center, scenderanno verso la stazione a valle del Panorama e, infine, dopo essere transitati al di sotto del ponte, giungeranno al traguardo.

Il numero dei concorrenti massimo previsto dagli organizzatori è di 400 e gli iscritti sono al momento 230, più del doppio rispetto a un mese fa e provenienti da ben 14 diverse nazioni, a dimostrazione di come la Moonlight Classic sia uno degli appuntamenti più attrattivi nel panorama invernale degli sci stretti. Tra i partecipanti sono confermati il nome di sportivi élite tra cui Antonella Confortola e la tedesca Monique Siegel.

Per poter gareggiare al loro fianco e vivere un’esperienza unica è sufficiente iscriversi collegandosi al sito www.moonlightclassic.info.

Per ulteriori informazioni: www.moonlightclassic.info

Commenti

commenti

Marco