News
Home » Attrezzatura » LE E-MTB DI CENTURION, TUTTO IL MEGLIO PER L’OFF-ROAD

LE E-MTB DI CENTURION, TUTTO IL MEGLIO PER L’OFF-ROAD

Che la e-bike sia un vero trend di mercato in continua crescita è ormai un dato di fatto e la tedesca Centurion ha saputo portare 40 anni di esperienza in una gamma di pedelec che copre tutti i segmenti, dall’urban alla e-mtb.

Centurion Bikes dedica alla bicicletta elettrica un intero catalogo, dimostrazione di quanto si impegni a dare spazio e risorse alla gamma “e-powered”. Dall’uso urbano, che vede un’espansione a macchia d’olio in contesti metropolitani segnati dalle lunghe distanze, fino al più recente concetto di e-mountain bike, un mezzo che permette di affrontare percorsi esponenzialmente più lunghi rispetto alla muscolare. Cosa comporta questo trend nel complesso? Sostanzialmente una riduzione sensibile dell’uso dell’auto, sia nei centri urbani, che fuori città, nei viaggi per trasportare la mountain bike a ridosso dei trail fuoristrada.
4 modelli di e-mtb: dall’enduro al touring
Il segmento “e-mtb” di Centurion offre 4 modelli in grado di coprire ogni disciplina off-road, con geometrie enduro per chi predilige la discesa e impostazioni più “touring” per chi affronta distanze da vero cicloturismo. Ogni modello è disponibile in diversi montaggi, da una versione più quotidiana ai top di gamma, tutti rigorosamente dotati della nuova linea di motori Bosch E-bike System.

No Pogo E+ (600, 2000, 3000) – all mountain / enduro

Il telaio in alluminio accoglie il motore Bosch Performance CX (accumulatore da 500 Wh), piccola novità stilistica rispetto al modello precedente. Il sistema di sospensione è un tradizionale VPP, differentemente dalla versione muscolare, la quale è caratterizzata da dal “Float-Link”, entrambe con 145 mm di escursione posteriore. La trasmissione si affida alle 8 velocità del nuovo gruppo SRAM EX1 e, per quanto riguarda i copertoni, la scelta per il 2017 è stata di improntare la pedelec enduro su un concept “plus”, con ruote 27,5” maggiorate 650 B+. Peso totale: 21,9 kg, prezzo di listino parte da € 3.999 (versione 600+) fino a € 6.149 (3000+).

Numinis E (600, 2000, 2000 DX) – touring

La versione “e-powered” della pluricampionessa della Cape Epic, riassume le caratteristiche di agilità e peso ridotto della versione muscolare, con l’aggiunta di una spinta ulteriore, fornita dal motore Bosch Performance Line CX. Questo modello, tra i primi elettrici della gamma Centurion, condivide con la No Pogo un restyling del tubo obliquo, per integrare la batteria, ma si discosta leggermente come tipologia di utilizzo: è infatti pensata per lunghi tour in bicicletta, anche per passare diversi giorni in sella. I prezzi dei tre montaggi spaziano da € 3.884 (600) a € 5.459 (2000 DX).

Lhasa (600, 600 EQ, 600 EQ DX)

La trekking bike per eccellenza è pensata per solcare qualsiasi terreno, proprio nella filosofia “all-terrain”. La Lhasa è caratterizzata da grande versatilità di utilizzo, ruote da 29” che agevolano pedalate su lunghe distanze e un’escursione posteriore di 80 mm adeguata ad avvicinare una full-suspended a un mezzo da viaggio, elemento che si sposa con i montaggi “EQ” che integrano accessori come luci, parafanghi e portapacchi. Range di prezzi: da € 3.674 a € 4.199.
 

Backfire E

La e-mtb front di casa Centurion offre addirittura 3 utilizzi diversi: da brava hardtail, sa essere estremamente versatile. Con questo modello si può quindi spaziare da una versione “Comfort” (Fit E 600) con una geometria del telaio più bassa e ideale per chi usa la e-mtb per tenersi in forma, alla nuova versione “Trail”, caratterizzata dalla sezione maggiorata delle ruote “plus” che rendono l’escursione in bici più divertente su trail dove è richiesta una decisa aderenza al terreno, fino alla gamma “Sport”, la vera anima di questa front dal telaio decisamente sexy! I prezzi partono da € 3.044, per coprire 6 montaggi diversi, il cui top di gamma è venduto al pubblico a € 4.357.
La linea di e-bike Centurion include anche i modelli urban bike e e-trekking; il distributore per l’Italia è Panorama Sports Diffusion: www.panoramadiffusion.it.

Commenti

commenti

Marco