News
Home » Sport » Mountain Bike » LA VAL DI SOLE MARATHON ASSEGNA LA MAGLIA TRICOLORE A JURI RAGNOLI E MARIA CRISTINA NISI

LA VAL DI SOLE MARATHON ASSEGNA LA MAGLIA TRICOLORE A JURI RAGNOLI E MARIA CRISTINA NISI

Malè, crocevia della Val di Sole, ha accolto la quinta e attesissima edizione della Val di Sole Marathon, che nel 2017 ha assegnato le maglie tricolori di specialità su un tracciato altamente spettacolare dagli alti contenuti tecnici e atletici, confermandosi anche quest’anno come una delle competizioni più coinvolgenti.

Val di Sole Marathon

È stato il bresciano Juri Ragnoli (Scott Racing Team) a dominare la gara, chiusa in 3:07:24, precedendo il duo del team Trek Selle San Marco Samuele Porro (3:09:48) e Fabian Rabesteiner (3:11:55).

La competizione femminile è invece stata vinta da Maria Cristina Nisi (Bike Innovation Focus Pissei) in 4:00:56 con Annabella Stropparo (Amici di Annabella ASD) e Elena Gaddoni (Cicli Taddei) che hanno occupato i gradini bassi del podio.

Adaos Alvarez (KTM Torrevilla Bike) ha fatto suo il percorso Classic, in campo femminile invece la vittoria è andata a Edi Boscoscuro. Il percorso Lungo è stato conquistato da Matteo Rodondi (ASD Le Velò) che ha preceduto Michele Gresti (ASDC Valle del Conca Nordic Walking) e Luca Urbinati (Team Bike Cocif.com ASD).

La Val di Sole Marathon 2017 è stata un successo, con oltre 1.000 partenti al via, di cui 600 iscritti ai Campionati Italiani di specialità, oltre 100 in corsa per il tracciato Lungo e quasi 300 su quello Corto della Classic.

Poco dopo le 8, sotto un cielo terso e baciati da un tiepido sole, il foltissimo gruppo dei Campionati Italiani Marathon (70 km e 3.100 m di dislivello) ha popolato rapidamente le griglie, con lo start ufficiale fissato alle 8:45 nella centralissima Via Trento proprio di fronte a uno dei simboli di Malè, la chiesa di Santa Maria Assunta.

Dopo il giro di lancio sulle stradine del borgo di Malè, gli atleti si sono diretti verso il primo saliscendi di decina di chilometri nei pressi di Monclassico e Dimaro, attaccando poi i 14 km della lunga e sfidante salita dell’Orso Bruno, un vero e proprio tuffo all’interno del Parco Adamello Brenta sino al rifugio situato a circa 2.200 m di quota. L’altrettanto lunga discesa sino a Costa Rotian, percorrendo il singletrack Trail Folgarida, ha visto passare in testa Luca Ronchi (Soudal Leecougan MTB Racing Team), uno dei papabili della vigilia, seguito da Pietro Sarai (Polimedical FRM) e dal compagno di squadra Cristian Cominelli. Dopo il ritorno a fondovalle è iniziata la seconda lunga ascesa sul versante opposto sino a Bolentina. Già al passaggio di Deggiano, Ragnoli metteva le cose in chiaro, passando davanti a Porro e Rabensteiner. Le prime tre posizioni rimanevano immutate sino alla fine, con l’atleta del team Scott Racing Team, che allungava gradualmente sino all’attacco della Direttissima Malè, l’ultimo e divertente singletrack in discesa.

“È stato tutto perfetto, dalla bici alla squadra, non potevo non vincere. Sono andato al mio passo sino alla fine e ho vinto. Volevo riconfermarmi e ho dato il massimo per raccogliere questo straordinario risultato che premia me stesso e tutto il team!”, dichiara Juri Ragnoli a fine gara, dopo aver replicato il successo del 2016 a Monteforte d’Alpone.

Nella competizione femminile la vittoria è andata a Maria Cristina Nisi che ha lottato con Annabella Stropparo sino alla fine mentre il gradino più basso del podio è occupato da Elena Gaddoni. La neo campionessa italiana marathon 2017 ha dichiarato all’arrivo: “Sono felicissima, avevo delle avversarie veramente forti e ho fatto una bellissima gara tenendo duro fino all’ultimo. Il caldo ci ha condizionato nella parte finale, su un percorso comunque eccezionale. Ora mi godrò questa maglia tricolore.”

Sul percorso Classic (40 km e 1.600 m di dislivello), con partenza fissata alle 9:15 e che condivideva con quello Marathon parte della prima salita e quasi tutta la seconda parte con una piccola variante a Bolentina, Franco Nicolas Adaos Alvarez (KTM Torrevilla Bike) ha fatto sua la gara, precedendo Leonardo Tabarelli (Team NOB Selle Italia) e Andrea Zamboni (Carina – Brao Caffè) sul secondo e terzo gradino del podio.

La classifica femminile della Val di Sole Classic vede Edi Boscoscuro (VC Schio ASD) prima, seguita da Sandra Lever (Vertical Sport KTM Team) e Silvia Piccoli (Team Zanolini Bike Professional).

Classifica Marathon Maschile

1          Juri Ragnoli   3:07:24.55
2          Samuele Porro         3:09:48.28
3          Fabian Rabensteiber          3:11:55.05

Classifica Marathon Femminile

1          Maria Cristina Nisi    4:00:56.41
2          Annabella Stropparo         4:03:42.91
3          Elena Gaddoni        4:07:06.50

Classifica Classic Maschile

1          Franco Nicolas Adaos Alvarez    2:14:02.23
2          Leonardo Tabarelli  2:15:53.23
3          Andrea Zamboni     2:17:22.73

Classifica Classic Femminile

1          Edi Boscoscuro        3:14:42.11
2          Sandra Lever           3:33:30.16
3          Silvia Piccoli  3:46:49.72

Classifiche complete: www.sms-sport.it

Commenti

commenti

Marco