Home » Sport » Ciclismo » LA MOSERISSIMA

LA MOSERISSIMA

All’assolata “La Moserissima” dello scorso anno venne sancita ufficialmente la “pace” tra “Lo Sceriffo” Francesco Moser ed “Il Bimbo” Giuseppe Saronni, due che per anni concessero battaglie sportive memorabili sulle strade d’Italia e che lo scorso luglio brindarono in amicizia all’aver superato le frizioni passate.

La manifestazione trentina fu anche occasione per effettuare una ‘passeggiata storica’ in bicicletta assieme a questi grandi campioni, possibilità che si ripresenterà anche quest’anno, sabato 7 luglio, intermezzando la velocissima cronometro di Cavedine e “La Leggendaria Charly Gaul” della giornata successiva, sempre sotto la regia organizzativa di APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e ASD Charly Gaul Internazionale.

Maglie in lana, caschi in cuoio, puntapiedi e cinghiette, pantaloncini d’un tempo e biciclette fabbricate rigorosamente prima del 1987 saranno i diktat anche della prossima “La Moserissima”, ancora una volta in partenza da Piazza Duomo a Trento. Da poche settimane è uscita anche la versione definitiva del calendario 2018 del Giro d’Italia d’Epoca, l’unico Circuito Nazionale dedicato esclusivamente alle biciclette d’epoca, del quale “La Moserissima” rappresenta l’unica tappa del Trentino-Alto Adige.

La gara è dedicata a quel Francesco Moser ciclista italiano più vincente di sempre, il quale fece la storia del ciclismo trentino, nazionale ed internazionale, riportando in auge il fascino del ciclismo d’epoca offrendo tracciati innovativi e ricchi di storia, ideati dallo stesso Moser. Trento, l’antica strada romana Via Claudia Augusta, la valle attraversata dal fiume Adige, le piste ciclabili e le strade bianche immerse nella natura saranno alcune delle mete percorse, accendendo ancora una volta lo splendore del retrò.

Le iscrizioni per partecipare alla quarta edizione de “La Moserissima” sono aperte alla cifra di 35 euro fino al 30 aprile, senza dimenticare la possibilità di correre nel weekend anche la cronometro di Cavedine in Valle dei Laghi e la tredicesima edizione de “La Leggendaria Charly Gaul”.

Commenti

commenti

Marco