Home » Libri » LA MONTAGNA IN CHIAROSCURO

LA MONTAGNA IN CHIAROSCURO

Un grande fotografo di montagna ci porta con sé per cime e sentieri svelandoci i segreti, le atmosfere, la magia della luce, il momento esatto per immortalare al meglio il grandioso spettacolo della Natura.

“Andar per montagne a fotografare è un po’ così. Un’intima, silenziosa conversazione con pareti, torrenti, cascate, alberi; con tutti gli elementi che ne compongono il paesaggio, in un perenne stato di mutazione fotografica, tra luci e ombre che vanno, vengono, cancellano o esaltano ogni dettaglio.”

“Montagna e fotografia. È girovagare dentro e fuori il bosco, sopra e intorno alle montagne, tra cime e sentieri, senza meta, senza tempo, seguendo il sole che gira, le nuvole che vanno e vengono, in un gioco di chiaroscuri ogni momento diverso, sopra la neve, dentro la roccia. In ogni scatto tanto silenzio e molta anima. È come se ogni volta io fossi dentro le montagne e dentro la fotografia allo stesso tempo”.

Questa la filosofia di Alberto Bregani, apprezzato e conosciuto fotografo di montagna in bianco e nero, che con questo libro invita il lettore a seguirlo sui suoi sentieri tra terra e cielo, condividendo pensieri e riflessioni, ricordi e aneddoti, alla ricerca di quella particolare luce che ogni montagna porta con sé, dei suoi suggestivi chiaroscuri, regalandoci ogni volta così tanta bellezza da riempirci gli occhi di stupore.

Alberto Bregani (1962), considerato tra i più puri e validi interpreti della fotografia di montagna in bianco e nero, è cresciuto a Cortina d’Ampezzo, nel cuore delle Dolomiti. È Accademico del “GISM” Gruppo Italiano Scrittori di Montagna, accademia di arte e cultura alpina che raggruppa personaggi e artisti che hanno contribuito ad accrescere e valorizzare la cultura di montagna. Sue fotografie sono presenti in musei, collezioni private in Italia e all’estero. Dal 1998 vive con la famiglia a Milano, ma la sua base operativa è sempre tra le montagne, a Madonna di Campiglio, al cospetto delle Dolomiti di Brenta. Il suo sito è albertobregani.com

Commenti

commenti

Marco