Home » Libri » LA MIA VITA IN BICICLETTA

LA MIA VITA IN BICICLETTA

La prima autobiografia a pedali della celebre astrofisica: un elogio alla libertà su due ruote. Più di 15.000 copie vendute.

Margherita Hack / La mia vita in bicicletta

Montiamo in sella con Margherita Hack per ripercorrere con un’ironia garbata tutta toscana la sua vita al ritmo di dolci o sfrenate pedalate. La celebre astrofisica ci racconta come è passata dal triciclo alla bici da corsa. In mezzo ci sono le salite fiorentine, l’università, il secondo conflitto mondiale e il rifiuto di aderire al fascismo, l’amore per Aldo che, prima di diventare suo marito, fu grande amico d’infanzia e di giochi al Bobolino, la passione per il ciclismo e l’atletica, la carriera, l’affetto per gli animali, i viaggi all’estero, Trieste e le gite a due ruote a respirare libera nella natura, o le piacevoli nuotate a Barcola… Negli ultimi capitoli, quasi una pedalata civile, ci descrive il suo impegno culturale e politico, l’attenzione verso l’ambiente e le sue considerazioni sul dibattito dell’energia nucleare. Infine ci confida la vita nella sua ultima “giovinezza”, lontana dalla bicicletta “appesa al chiodo”, ma sempre ricca di sogni e di ideali.

Margherita Hack, nacque a Firenze nel 1922 e morì a Trieste nel 2013. È stata professore emerito di Astronomia all’università di Trieste, dove diresse l’osservatorio astronomico, e socio nazionale dell’Accademia dei Lincei. Lavorò presso osservatori americani ed europei e con l’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea. Pubblicò lavori di ricerca, testi universitari e libri per il grande pubblico. Nel 1995 ricevette il premio Internazionale Cortina Ulisse per la divulgazione scientifica.

Commenti

commenti

Marco