Home » Sport » GS Forestale Cicli Olympia Vittoria

GS Forestale Cicli Olympia Vittoria

[COMUNICATO STAMPA]

Il Gruppo Sportivo Forestale Cicli Olympia Vittoria è pronto ad inaugurare una stagione agonistica fondamentale.
Il 2016 propone traguardi prestigiosi ed i ragazzi diretti da Alessandro Fontana sono mentalmente già in gara per onorare una serie di impegni ormai alle porte.

Fanno parte dell’organico 2016 nella categoria elite maschile i gemelli Daniele e Luca Braidot, Nicholas Pettinà e Mirko Tabacchi, che vanno a comporre un quartetto in grado di ben figurare sia in campo internazionale che nelle gare del calendario italiano.

Il sogno di questi ragazzi si chiama Olimpiade: «Veder correre a Rio almeno uno tra i nostri quattro atleti è un traguardo prestigioso che darebbe risalto a tutta la squadra.» spiega Fontana, direttore sportivo del Gruppo Forestale Cicli Olympia Vittoria, il quale ha previsto un calendario gare di primo livello.

I gemelli Braidot saranno già in gara con la maglia della Nazionale dal 25 febbraio, a Cipro, nella Cyprus Sunshine Cup.
La squadra si ritroverà al completo il 6 marzo a Vidor (Tv) nella seconda tappa della Veneto Cup: quella gara sarà la “prova generale” in vista del primo appuntamento con
gli Internazionali d’Italia, a Maser (Tv), il 13 marzo.

Gli Internazionali d’Italia sono un obiettivo del team, ma i quattro alfieri del Gs Forestale Cicli Olympia Vittoria cercheranno di ben figurare anche in Coppa del Mondo e in alcune prove dell’Uci Marathon Series.
Il Campionato italiano Cross country vedrà tutto il team impegnato a Courmayeur il 12 giugno, mentre l’Olimpiade, per chi riuscirà a vestire la maglia azzurra, è in calendario il 21 agosto.

Le bici: il top di Olympia con il meglio della componentistica
Il Gs Forestale Cicli Olympia Vittoria pedalerà anche quest’anno su biciclette Olympia.
In gara, i rappresentanti del team utilizzeranno la nuova Iron 29” o laBullet 29” in base al tipo di percorso: si tratta di mezzi che sono il top della gamma fuoristrada in fibra di carbonio del marchio della famiglia Fontana.

Come forcella è stata scelta la Fox Float R32 F29 Factory montata su entrambe le bici.
Le biammortizzate Bullet utilizzeranno l’ammortizzatore posteriore Fox Float Dps Ctd.
Per le competizioni le mountain bike saranno equipaggiate con gruppi Sram XX1.
La guarnitura sarà invece la Pmp XP-R1 come della PMP sarà il canotto reggisella in titanio.
Tra le ruote Vittoria utilizzate, ci saranno le nuovissime Reaxcion da 29’’ che utilizzeranno le gomme Vittoria Barzo e Mezcal con la nuova mescola al Graphene.
L’attacco manubrio ed il manubrio stesso saranno della Ritchey, linea WCS.

L’allestimento prevede poi l’uso delle selle Smp, con la collaudata e leggerissima Composit ma con a disposizione anche la Forma, la Dynamic ed altre prodotte dal marchio di Casalserugo.
Portaborraccia Elite Paron carbon.

Gli atleti si presentano

Daniele Braidot

Nato a Gorizia il 29.05.1991 e residente a Mossa (GO). Ha ottenuto circa ottanta vittorie in gare nazionali e ha indossato la maglia della Nazionale in sette Campionati del mondo e 27 competizioni internazionali.
• Campione Italiano Team Relay 2013 a Lugagnano Val D’Arda (PC)
• Secondo al Campionato italiano Cross country 2015
• Terzo al Campionato italiano Cross country 2014
• Terzo al Campionato del mondo Cross country Under 23 nel 2012 a Saalfelden (Austria)
• Da Under 23 ha ottenuto svariati piazzamenti nei primi dieci in gare di Coppa del mondo.

«L’obiettivo non può essere che l’Olimpiade, ma una gara che ho nel cuore è il Campionato italiano. Quest’anno si disputa a giugno, un periodo particolare, e non sarà semplice prepararlo al meglio se dovessi, come spero, andare alle Olimpiadi.»

Luca Braidot

Nato a Gorizia il 29.05.1991 e residente a Mossa (GO).
In carriera ha vinto 77 gare sia nella mountain bike, sia nel ciclocross. Ha ottenuto 48 convocazioni in Nazionale e ha partecipato a 7 Campionati del mondo.
• Campione italiano Cross country Elite 2014 a Mossa (GO)
• Campione del mondo team relay 2012 a Saalfelden (Austria)
• Campione italiano team Relay 2014
• Campione italiano team Relay 2013

«Punto a Rio. Tutti gli sforzi miei, e non solo, mirano all’Olimpiade, è un obiettivo davvero
prestigioso per tutti noi. Non riesco a pensare ad altro. Molto importante è stata la prova del percorso, lo scorso anno, che mi ha dato molti stimoli e tecnicamente mi piace molto

Nicholas Pettinà

Nato ad Arzignano (Vi) il 10.04.1991 e residente ad Arcugnano (VI).
Da Under 23 ha ottenuto una decina di piazzamenti nei primi dieci in gare di Coppa del mondo. Da Elite ha ottenuto 8 successi in gare nazionali.
• Vittoria della Classifica finale Mongolia Bike Challenge 2015 (dominato con anche
5 vittorie di tappa su 7). Nel 2014, nella stessa gara era arrivato secondo.
• Campione italiano team relay 2014
• Campione italiano Marathon Under 23 nel 2012, a Schio (VI)

«Dopo anni in cui mi sono dedicato molto alle Marathon, quest’anno l’obiettivo sarà quello di concentrarmi un po’ di più sul cross country. Punto ad entrare in Nazionale per il Mondiale. Rispetto ad altri, io soffro un pochino i percorsi molto tecnici, mentre mi esalto quando c’è da spingere, quando si lavora di forza

Mirko Tabacchi

Nato a Pieve di Cadore (BL) il 25.08.1989 e residente a Tai di Cadore (BL).
Nel ciclocross ha ottenuto 32 successi e 9 convocazioni in Nazionale partecipando a due Campionati del mondo.
• Campione Italiano Cross country Elite 2013 a Nemi (Roma)
• Campione Italiano Team Relay 2014
• Campione Italiano Team Relay 2013

«Il sogno di una vita è l’Olimpiade. Voglio essere subito al top già alle prime gare e per questo ho deciso di iniziare la stagione prima possibile, già in Spagna all’Andalusia bike: un cambio di programma dettato dalla mia esigenza di alzare subito il “numero di giri” del mio motore».

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*