Home » Sport » GRANFONDO AVESANI LUCA 2016 – VERONA CYCLING MARATHON

GRANFONDO AVESANI LUCA 2016 – VERONA CYCLING MARATHON

Un magico connubio ricco di fascino e cultura quello tra la città Verona e gli sfondi paesaggistici montani, essenza della cycling marathon GranFondo Avesani Luca, in scena domenica 1° maggio con partenza ed arrivo nella cornice regale di Piazza Brà, nel cuore del centro storico scaligero.

Le iscrizioni per partecipare alla competizione ciclistica dedicata alla memoria di Luca Avesani, organizzata da Asd Giomas in collaborazione con Asd Avesani Bike, sono già a disposizione e attualmente la quota si compone di 23 euro da versare all’atto della registrazione con l’aggiunta di 10 euro al momento del ritiro del pettorale.

La cifra di partecipazione è comprensiva d’iscrizione alla competizione, assistenza medica e meccanica, rifornimenti e ristoro finale, pasta party e pacco gara arricchito dai prodotti freschi del Pastificio Avesani.

I percorsi si orchestreranno lungo 90 e 120 km, denominati rispettivamente “classico” e “superiore”. Il primo si snoderà in direzione della salita delle Torricelle, teatro di sfide mondiali e tappe del Giro d’Italia, prima di ridiscendere a Borgo Trento. Qualche chilometro in pianura e il tracciato s’inerpicherà sulla Salita della Cola proiettandosi nell’anima della Valpolicella, a Negrar. Dopo aver toccato questa terra vocata alla produzione di pregiati vini rossi, si punterà a nord verso Torbe, Prun, che dà il nome ad un particolare tipo di pietra, e Cerna, in un susseguirsi di salite intervallate da lunghi falsipiani, ottimi per recuperare fiato ed energie, e giungere a Sant’Anna d’Alfaedo.

Da quest’ultima location, dopo una serie di “mangia e bevi” (termine ciclistico gergale volto ad indicare le salite e le discese), si rimarrà a quota 1000 metri per 15 km circa, prima di lasciarsi “precipitare” in una lunga discesa verso la Valpantena e la città di Verona.

L’itinerario “superiore” coinciderà con il “classico” per 70 km, prima di deviare a destra verso la salita detta “basa denoci” in dialetto locale, tramite la quale si risalirà a quota 1000 metri passando per Ceredo e Ronconi, luogo limite in cui il tracciato s’intersecherà con il tratto percorso nel primo passaggio, prima di proseguire in direzione Erbezzo ed effettuare la discesa verso la Valpantena, terminando la propria cavalcata al cospetto dell’Arena di Verona.

Info: www.granfondoavesaniluca.com

Competizione sportiva in calendario il 1° maggio

Iscrizioni disponibili a quote vantaggiose

Percorsi “classico” e “superiore” di 90 e 120 km

Partenza ed arrivo di entrambi gli itinerari in Piazza Brà a Verona

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*