Home » Sport » Running » GINKGO STAFETTEN: UNA GRANDE FESTA DI SPORT

GINKGO STAFETTEN: UNA GRANDE FESTA DI SPORT

La wierer è pronta a celebrare il primo lustro, sabato 13 agosto a Castello di Fiemme (TN), con quello che è diventato per i podisti un classico evento prima di ferragosto.

Non è una corsa esasperata per runners allenatissimi e a caccia di risultati, ma una gara nel puro spirito decoubertiano. C’è una classifica, è vero, ma quello che conta è il risultato di squadra, con cinque frazionisti a competere ciascuno su un diverso percorso. E siccome piacciono anche le sfide personali, quest’anno è stata introdotta anche l’Ultra Ginkgo, dedicata a chi preferisce affrontare tutte le cinque frazioni in solitaria per un totale di 32 km.

La Ginkgo Stafetten è aperta a team maschili, femminili o misti, composti da cinque runners che percorreranno altrettante frazioni di diverse lunghezze fra boschi e prati ai piedi delle Dolomiti, dove non sarà l’agonismo a farla da padrone, ma la voglia di stare all’aria aperta e divertirsi in compagnia.




Distanze e dislivelli della Ginkgo Stafetten sono dunque adatti a tutti, tanto che negli anni scorsi hanno partecipato team composti da intere famiglie con genitori, figli e anche qualche nonno particolarmente sportivo: la prima frazione della Ginkgo Stafetten misura 5.554 metri e 136 m. di dislivello, la seconda 1900 m. e 34 m/dsl, la terza 8.900 m. e 216 m/dsl, la quarta 3.770 m. e 50 m/dsl ed infine la quinta, più impegnativa, di 12.000 m. e 310 m/dsl.

La gara di sabato 13 agosto scatterà alle 14.30 da Castello di Fiemme e sarà seguita da un immancabile pasta party e dalle premiazioni di rito, che si terranno a partire dalle 20.00 presso i giardini comunali di Castello dove la festa proseguirà a suon di musica.

La Ginkgo Stafetten è nata sull’esempio della VasaStafetten, evento inserito negli appuntamenti estivi della celebre ski-marathon svedese Vasaloppet, per riproporre anche in Trentino una staffetta dedicata ai podisti, ma anche agli altri sportivi. A riprova di tutto ciò e dello stretto rapporto che lega la Val di Fiemme agli sport nordici, alla Ginkgo Stafetten nel 2015 ha partecipato un team di ‘vip’ capitanato dall’azzurra del biathlon, fiemmese d’adozione, Dorothea Wierer. Assieme alla biathleta c’erano il marito Stefano Corradini, capo allenatore del settore fondo del comitato FISI Trentino, l’allenatore della nazionale italiana di biathlon Patrick Oberegger, Andrea Zattoni, tecnico del GS Fiamme Gialle, e la biathleta norvegese Jori Mørkve.

Se il format dell’evento è stato ispirato da una trasferta dei dirigenti del GS Castello in terra svedese alla VasaStafetten, il nome Ginkgo deriva dal fatto che nel 2012 l’allora presidente del sodalizio, Mario Broll, piantò nella piazza del paese un Ginkgo Biloba per celebrare i 35 anni di vita del GS Castello di Fiemme.

Le iscrizioni alla Ginkgo Stafetten sono aperte e sino a lunedì 8 agosto è possibile registrarsi e ricevere il pacco gara composto da asciugamano in microfibra personalizzato Ginkgo Stafetten, due confezioni di pasta Felicetti e kit di integratori Ultimate (sali + barrette).

Dunque da segnare in agenda sabato 13 agosto, una sana giornata di sport e divertimento per l’edizione del primo lustro alla Ginkgo Stafetten di Castello di Fiemme (TN), che ogni anno richiama ai piedi delle Dolomiti podisti e sportivi di tutte le età.

www.gscastello.it

Commenti

commenti

Marco