Home » Sport » Ciclismo » GF GAVIA & MORTIROLO OLTRE QUOTA 2000

GF GAVIA & MORTIROLO OLTRE QUOTA 2000

“Abbondantemente”, è l’avverbio usato da un più che soddisfatto Vittorio Mevio, patron del GS Alpi, per commentare l’andamento delle iscrizioni della Granfondo Internazionale Gavia & Mortirolo di domenica prossima, la quale ha, appunto, “abbondantemente” superato quota 2000 iscritti.

Numeri destinati ad aumentare vertiginosamente visti i tanti contenders che spesso attendono gli ultimi giorni per iscriversi, aspettando segnali positivi “dal cielo”. Proprio nel cielo “osano le aquile”, slogan della manifestazione e, viste le cifre, sono davvero una miriade i cicloamatori pronti a sfidare le erte più ardue del ciclismo: i Passi Gavia e Mortirolo. Il secondo è già pronto ad attendere gli “sfidanti”, mentre il primo aveva qualche tratto dissestato. Ma niente paura, Passo Gavia rimarrà chiuso fino a venerdì (è possibile anche che i lavori finiscano con una giornata d’anticipo), per riaprire riasfaltato e perfetto nella giornata di sabato, così da poter essere testato in vista della partenza domenicale. In sostanza, Passo Gavia chiuderà per lavori entro la giornata di venerdì, verrà riaperto il sabato, e chiuderà nuovamente (alle auto) domenica per il passaggio della manifestazione ciclistica. Dopo il Mortirolo, ci troviamo davanti ad un altro “monumento” del ciclismo nazionale, la salita del Gavia, classificabile come salita alpina lunga, nonché Cima Coppi del Giro d’Italia per ben sette volte (1989, 1996, 1999, 2004, 2006, 2008, 2010).

La prima ascesa risale addirittura al 1960, con Imerio Massignan battuto dal “re delle imprese” Charly Gaul e dalla sfortuna, dato che il vicentino fu suo malgrado protagonista di ben due forature in discesa.

Le iscrizioni online per competere alla Granfondo Internazionale Gavia & Mortirolo sono stabili a 50 euro, ma scadranno nella giornata odierna (atleti disabili a 25 euro); ci sarà tuttavia la possibilità di completare le partecipazioni a 60 euro nei giorni 24 e 25 giugno in loco (atleti disabili a 30 euro).

La verifica delle tessere e la consegna dei pacchi gara avverranno invece venerdì dalle ore 15 alle ore 19, sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 14.30 alle ore 19.30 e domenica dalle ore 5.30 alle ore 7 presso la Palestra di Via Magnolta ad Aprica (SO). Il pacco gara della competizione omaggerà inoltre gli iscritti di una splendida maglia commemorativa dell’evento, vero e proprio capo da collezione a ricordo dell’impresa, assieme ad un omaggio riservato a tutti i finisher al passaggio sul traguardo.

Lo start sarà in partenza unica alle ore 7.30 da corso Roma, alla volta dei percorsi granfondo: 175 km e dislivello complessivo di 4.500 metri (Gavia, Mortirolo e Santa Cristina), mediofondo (Gavia e Mortirolo) completando 155 chilometri e 3.600 metri di dislivello, e corto di 85 chilometri e 1.850 metri di dislivello (Mortirolo e Santa Cristina).

Il comitato organizzatore del GS Alpi comunica infine che: “tutti i concorrenti che transiteranno dopo le ore 12 al Passo Gavia troveranno la discesa Gavia-S. Caterina Valfurva aperta al traffico; i concorrenti che opteranno per il percorso di km 175 dovranno transitare dall’Aprica entro e non oltre le ore 16.30, ora in cui verrà chiuso il cancelletto di passaggio per il Passo Santa Cristina”.

Info: www.granfondogaviaemortirolo.it

Commenti

commenti

Marco