Home » Sport » Mountain Bike » GF ALASSIO SIXS DI CORSA E DI… BELLEZZA

GF ALASSIO SIXS DI CORSA E DI… BELLEZZA

Il mare incanta, il mare uccide, commuove, spaventa, fa anche ridere, alle volte, sparisce, ogni tanto, si traveste da lago, oppure costruisce tempeste, divora navi, regala ricchezze, non dà risposte, è saggio, è dolce, è potente, è imprevedibile. Ma soprattutto: il mare chiama”, scrisse Alessandro Baricco nella sua opera “Oceano mare” firmata 1993, ed il 12 marzo ci penserà il Mar Ligure a chiamare a raccolta tutti gli appassionati di ciclismo con la quarta edizione della Gran Fondo Alassio Sixs, pronta ancora una volta a coinvolgere i cicloamatori con una sgambata che spalanca le porte alla stagione ciclistica.

L’organizzazione sempre accurata e attenta del GS Alpi proporrà un percorso unico di 105 km e 1991 metri di dislivello, tanti chilometri ma che sembreranno “pochi” per la miriade di bellezze che si scorgeranno nei dintorni degli scenari paesaggistici savonesi. Le iscrizioni sono aperte alla quota promozionale di 40 euro entro e non oltre il prossimo 8 marzo, partecipazione comprensiva dell’interessante gadget che “colorerà” il pacco gara 2017,  un’utilissima calza lunga a digito compressione: “utile soprattutto nella fase di recupero perché favorisce la circolazione del sangue”, sottolinea il comitato organizzatore. I concorrenti la riceveranno dunque in omaggio scegliendo tra quattro sgargianti colori alla moda: verde, giallo, arancione e fucsia.

Un’occasione da non perdere e per la quale tutti i “fanatici” delle due ruote non dovranno perdersi in chiacchiere, poiché al raggiungimento di 1600 atleti le iscrizioni verranno dichiarate chiuse.

La vocazione turistica della città di Alassio è risaputa, essa raggiunse il proprio apice nell’epoca della “dolce vita”; nei primissimi anni Cinquanta, infatti, Alassio rappresentava una delle capitali della vita mondana internazionale con i grandi nomi del cinema e della cultura a recarvisi per spettacoli ed eventi ad ogni ora del giorno. Davanti al Caffè Roma sfilavano automobili da sogno, dive e divette, scrittori, pittori curiosi e musicisti, ma difronte ad esso si trovava anche un anonimo muricciolo, talmente disadorno da tormentare Mario Berrino, pittore, fotografo e designer alassino: “Così spoglio era indegno della vivacità dei passanti e della sensibilità degli ospiti seduti ai tavolini…Mi tormentava l’idea di dargli un po’ di grazia e togliergli con qualche ornamento quella miseria”, e così Berrino, assieme ad Hemingway, al Quartetto Cetra e a Cosimo Di Ceglie, si mise all’opera collocando le prime tre piastrelle, arrivando oggi a contare circa 1000 piastrelle che raccolgono firme prestigiose dei frequentatori della zona e non solo.

E proprio d’innanzi al celeberrimo “Muretto” scatterà la Gran Fondo Alassio Sixs, una sfida palpitante resa ogni anno più avvincente dai cicloamatori che vi partecipano. La zona è anche troppo bella per non soggiornarvi, per giunta il GS Alpi mette a disposizione una serie di Hotel convenzionati con la gara, semplicemente contattando la Gesco srl al numero di telefono 0182/642846 o tramite email a ge.scosrl@libero.it.

Info: www.granfondoalassio.it

Marco

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: