Home » Attrezzatura » ENDURO WORLD SERIES: TELEMETRIA IN DIRETTA GRAZIE ALLA TECNOLOGIA QUARQ

ENDURO WORLD SERIES: TELEMETRIA IN DIRETTA GRAZIE ALLA TECNOLOGIA QUARQ

Rider e fan possono essere sempre più dentro all’azione dell’Enduro World Series grazie ad un innovativo metodo di monitoraggio e analisi messo a disposizione da Quarq.

Per la prima volta nella mountain bike, il pubblico e gli atleti possono essere al corrente di tutti i dettagli di ogni fase di ogni gara, grazie alla nuova tecnologia sviluppata da Quarq.
I rider che hanno utilizzato un tracker GPS Quarq in una qualsiasi delle otto gare EWS di quest’anno saranno ora in grado di rivedere le loro prestazioni nel minimo dettaglio.
E non solo potranno monitorare la propria gara – ma fare anche un confronto diretto con i loro competitor in modo da poter vedere dove hanno guadagnato o perso tempo in ciascuna Prova Speciale che hanno disputato.

Durante tutta la stagione, i primi 100 uomini in classifica, le donne nella top 30, i primi 10 Under 21 uomini e i primi 10 Master hanno utilizzato gli apparecchi Quarq conosciuti come Qollectors, che sfruttano la tecnologia GPS per tracciare posizione e velocità.

In questo video trovate una breve spiegazione di come funziona il sistema ideato e realizzato da Quarq:

Ora questa tecnologia ha fatto un ulteriore passo avanti e su questo sito atleti e appassionati possono vedere nel dettaglio dove i piloti non solo hanno guadagnato e perso tempo, ma alla fine saranno in grado di dedurre i punti di forza e di debolezza e anche cominciare a prevedere quali Speciali sono più adatti a ciascun pilota.

Chris Ball, Managing Director Enduro World Series, ha detto: «Sono così entusiasta di questo nuovo servizio – aggiungerà una dimensione tutta nuova alle nostre gare. La gente potrà non solo scoprire i risultati della gara, ma capirli esattamente, tappa dopo tappa.
Per i piloti stessi, sarà un servizio inestimabile. Per un atleta comprendere le proprie prestazioni, penso sia uno strumento prezioso come pochi altri.»

Jim Meyer, Quarq Technology Director, ha aggiunto: «Ogni gara ha così tanta storia nascosta all’interno: il tempo perso e guadagnato, la prestanza atletica e la potenza, le prestazioni della sospensione di una bicicletta, ci sono tanti aspetti delle corse che finora sono rimasti nascosti agli spettatori e agli addetti ai lavori. Siamo impegnati a rivelare questo mondo nascosto attraverso la lente di Qollector e Quarq Race Intelligence. Siamo entusiasti di lavorare con l’Enduro World Series perché condividono la nostra visione. E questo è solo il primo passo per raggiungere un livello completamente nuovo di comprensione delle gare enduro.»

Maggiori info: Enduroworldseries.com.

Commenti

commenti

Marco