Home » Attrezzatura » Accessori » CAMPIONATI DEL MONDO DI MARCIA A SQUADRE ROMA 2016: LA CINA E SUPEROP AI BLOCCHI DI PARTENZA

CAMPIONATI DEL MONDO DI MARCIA A SQUADRE ROMA 2016: LA CINA E SUPEROP AI BLOCCHI DI PARTENZA

Gli atleti della nazionale di marcia cinesi sono i favoriti per la conquista dell’alloro nella rassegna romana in programma nel weekend. Il team allenato da Sandro Damilano, da alcuni anni utilizza la soluzione SuperOp per la determinazione del carico di lavoro quotidiano. Un prodotto totalmente Made in Italy destinato a dare un significativo contributo alla evoluzione delle metodologie di allenamento.

SUPEROPSarà una edizione da ricordare quella dei Campionati del Mondo di marcia a squadre 2016 che andrà in scena a Roma nel weekend, con oltre 400 atleti in rappresentanza di 60 nazioni. E a tre mesi da Rio 2016, l’appuntamento nella città eterna rappresenta una straordinaria occasione per vedere lo stato di forma delle nazioni che punteranno all’olimpo della disciplina.
Tra queste certamente una posizione di rilievo la occupa la Cina che negli ultimi anni ha schierato atleti che hanno conquistato una leadership mondiale che profuma di italiano. Infatti dal 2010 la nazionale della Repubblica Popolare Cinese è guidata da Sandro Damilano, certamente il più medagliato allenatore di marcia al mondo.
Il tecnico di Saluzzo in questi anni si è avvalso anche della collaborazione del professor Marco De Angelis, luminare nella metodologia dell’allenamento grazie alla sua cattedra all’Università de L’Aquila, e ideatore della metodologia alla base di SuperOp, adottato dalla nazionale cinese.

IN COSA CONSISTE
SuperOp è una soluzione composta da hardware e una app che, grazie ad un complesso algoritmo statistico-matematico, valuta numerosi indici di relazione tra diversi parametri legati allo stress organico-metabolico dell’organismo (causato prevalentemente – ma non solo – dagli allenamenti). Con una sola misura al mattino di battito e pressione sanguigna SuperOp è così in grado di determinare la condizione quotidiana dell’organismo e di conseguenza di suggerire agli atleti cinesi di Sandro Damilano il carico più appropriato per l’allenamento della giornata, cioè il carico che ottimizza il processo di supercompensazione che determina il miglioramento della performance.

PAROLA DI UN COACH OLIMPICO
«Per un allenatore è fondamentale capire ogni giorno in che condizione si trovi il proprio atleta per potergli assegnare il giusto carico di lavoro – commenta Sandro Damilano – e ora, grazie a SuperOp sviluppato dal professor De Angelis, riesco ad ottimizzare il volume di allenamento e a portare i miei atleti al massimo della forma nel momento delle gare». Ma il tecnico piemontese non si ferma qui: «L’efficacia di SuperOp è dimostrata dagli eccezionali risultati ottenuti dai miei atleti in questi anni» chiosa Damilano.

Tra tutti ne citiamo solo un paio: il 24enne Wang Zhen medaglia di bronzo a Londra 2012 nei 20 km, e sempre sulla stessa distanza vincitore della prova di Coppa del Mondo a Saransk nel 2012 e medaglia d’argento ai Campionati del Mondo 2015 a Pechino. Sul fronte femminile Liu Hong di 28 anni che detiene il record del mondo sui 20 chilometri in 1:24:38 h (a La Coruña nel 2015) oltre al titolo di campionessa mondiale in carica con la vittoria in casa lo scorso anno nella rassegna iridata di Pechino 2015.

L’OPINIONE DI DE ANGELIS
«Sandro Damilano è un grandissimo allenatore e, nonostante fosse nella condizione di non sentire la necessità di aiuti esterni per la modulazione dell’allenamento, materia che padroneggia come pochi, ha compreso subito le potenzialità dell’uso di SuperOp e non ha mai smesso di farne un uso estremamente regolare, continuando a mietere successi strepitosi – ha aggiunto Marco De Angelis – e siamo particolarmente orgogliosi di avergli potuto offrire il supporto di SuperOp».
Non solo Cina, perché anche un gruppo di atleti italiani ha iniziato ad utilizzare SuperOp per la propria preparazione e tra questi i marciatori Matteo Giupponi del C.S. Carabinieri e l’azzurra Eleonora Giorgi (primatista italiana 20km) del G.S. Fiamme Azzurre, entrambi in gara a Roma e con lo sguardo puntato ai Giochi Olimpici di Rio 2016.

IL PROGRAMMA DI ROMA 2016
Cinque le gare del programma, ciascuna delle quali decreterà il verdetto della classifica per team: sabato 7 maggio ore 9:30 la 10 km junior donne, ore 10:35 la 10 km junior uomini, ore 16:30 la 20 km uomini e ore 18:15 la 20 km donne. Domenica 8 maggio gran finale alle ore 9:00 con la 50 km.

Per maggiori informazioni: www.super-op.com

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.