Home » Sport » Mountain Bike » BRAIDOT E SHIMANO INSIEME VERSO TOKYO 2020

BRAIDOT E SHIMANO INSIEME VERSO TOKYO 2020

Un accordo importante quello tra i gemelli Braidot e Shimano. Luca e Daniele Braidot, del Centro Sportivo Carabinieri – Cicli Olympia, saranno infatti atleti ufficiali Shimano fino al termine dell’anno olimpico 2020. A partire dalla stagione 2018, le Mtb Olympia F1X saranno dotate di trasmissione Shimano Xtr comprensive di guarnitura Xtr Hollowtech II Race costruita con pedivelle ultraleggere forgiate in alluminio anodizzato e corone in titanio.

Braidot e Shimano

A completare il pacchetto trasmissione troviamo la catena HG-901 con rivestimenti polimerici in SIL-TEC e il deragliatore posteriore Xtr Shimano Shadow RD+ dotato di frizione per maggiori opzioni di ritenzione della catena e della sua unica posizione coperta sotto la cassetta per ridurre il rischio di danni dovuti al contatto con elementi sporgenti dei tracciati di gara.

Al contempo, la frenata sarà gestita dalle potenti leve idrauliche in abbinamento alle pinze di serie Xtr M9000 Race.
L’accordo tra i Braidot e Shimano darà anche la possibilità ai ragazzi di utilizzare i componenti Pro sulle loro Mtb Olympia F1X, nello specifico manubrio, attacco manubrio e reggisella della serie Tharsis Xc.

Come suggerisce il nome, i componenti delle gamma Pro sono improntati alla restituzione del più alto livello prestazionale garantendo ai gemelli Braidot la tranquillità di affrontare le condizioni più difficili di gara in totale sicurezza contando sulla massima efficienza e allo stesso tempo su uno stile ultra-pulito della bicicletta.
Manubrio, attacco manubrio e reggisella Pro Tharsis Xc sono progettati tenendo in considerazione anche i componenti Di2 di Shimano per offrire una totale integrazione.

Il merito alla partnership tra Braidot e Shimano, Daniele e Luca dichiarano: «Siamo veramente entusiasti di questo accordo con Shimano e di poter iniziare un lungo percorso di collaborazione insieme a loro. Ambiamo a raggiungere importanti traguardi nei prossimi anni e farlo con il supporto di un’azienda del genere ci dà maggiore forza e fiducia nel riuscirci. Un accordo che abbiamo a lungo inseguito, perché certi che un supporto del genere, soprattutto a livello internazionale, possa darci un grande e prezioso contributo per migliorarci ancora e gareggiare ad armi pari con i migliori bikers al mondo, tra i quali aspiriamo di stare con maggiore continuità, per arrivare così entrambi a partecipare alle Olimpiadi di Tokyo 2020».

Marco Cittadini, PR & Communication Officer, dichiara: «Shimano Italia è entusiasta di poter collaborare con atleti di questa caratura e si impegnerà a supportarne le ambizioni in ottica olimpica. Non vediamo l’ora di cominciare a lavorare insieme ai gemelli e al loro team per continuare lo sviluppo dei nostri componenti al massimo livello».
Daniele e Luca Braidot inizieranno la loro stagione Xco con la manifestazione Verona Mtb International di questa domenica, 25 febbraio 2018 .

Per informazioni visitate il sito bike.shimano.com o la pagina Facebook dei Braidot Twins.

Commenti

commenti

Marco