Home » Sport » BOA VISTA ULTRATRAIL 2015

BOA VISTA ULTRATRAIL 2015

BOA VISTA ULTRATRAIL 2015: È RECORD DI ISCRITTI
Mancano pochi giorni al via della Boa Vista UltraTrail, la tripla gara di corsa in autosufficienza di 42, 75 e 150 chilometri sull’isola più selvaggia dell’arcipelago di Capo Verde. Soddisfazione nel comitato organizzatore che, in questa 15esima edizione, vede battuto il record di iscrizioni, collezionando 72 partenti. I numerosi italiani oltre a lottare contro il plotone di corridori capoverdiani dovranno sfidare anche i partecipanti provenienti da cinque nazioni europee. Il via all’alba di sabato 5 dicembre.
Sono atterrati mercoledì 2 dicembre, sull’isola di Boa Vista, i 72 trailrunner che vivranno l’avventura di attraversare i magnifici paesaggi di questa perla incastonata nell’oceano Atlantico al largo delle coste del Senegal. Qui i colori del cielo si uniscono a quelli della sabbia del deserto, qui il vento soffia forte, e qui l’avventura, grazie alla Boa Vista UltraTrail, è di casa.
Record di iscritti per questa quindicesima edizione, che non può che far sorridere gli organizzatori del Friesian Team che affiancano in loco il Boa Vista Marathon Club. Fra questi atleti dell’avventura, ci saranno ben trentasei concorrenti italiani, in rappresentanza di 16 province del Bel Paese.
A questo gruppo volato dall’Italia, si aggiungono i 35 concorrenti provenienti dal resto del mondo, il blocco principale è formato da venti atleti “di casa”, c on passaporto capoverdiano, ma si contano anche 15 partecipanti da cinque diverse nazioni europee, che andranno a comporre il plotone dei partenti alla Boa Vista Ultratrail.

Alla quindicesima edizione della Boa Vista Ultratrail sono in aumento i runner che scelgono la lunghissima distanza di 150 chilometri della UltraMarathon, il piatto forte del Ultratrail, che vedrà correre lungo il perimetro dell’isola ben 35 concorrenti. Resta stabile il numero di iscritti alla distanza intermedia di 75 chilometri rispetto alla scorsa edizione, saranno quindi ancora in 16 i contendenti al titolo della SaltMarathon. Sale a 20 invece il numero di coloro che si cimenteranno nella “breve” distanza di 42 km durante la EcoMarathon, creata appositamente per permettere anche ai meno allenati di godere di una corsa in un paesaggio da sogno come quella di Boa Vista.

La gara prenderà il via alle prime luci dell’alba di sabato 5 dicembre: i vincitori della distanza UltraMarathon sono attesi entro le 24 ore mentre per gli ultimi il tempo massimo per portare a termine la competizione è di 40 ore, con l’obbligo di passaggio entro le 20 ore al “cancello” posizionato all’83esimo chilometro. La corsa si svolgerà in autosufficienza, quindi tutti i partecipanti dovranno essere dotati di una riserva alimentare sufficiente per due giorni e un road-book fornito dall’organizzazione dove potranno trovare tutti i punti di controllo e qui fare il rifornimento d’acqua.

La Boa Vista UltraTrail è un’avventura che segna profondamente tutti i partecipanti, impegnati a sfidare più la natura e i propri limiti personali che gli avversari.

BoaVista-ultratrail

Commenti

commenti

Marco

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*