Home » Outdoor » BIKE SHOP TEST CON FONDAZIONE MARCO PANTANI

BIKE SHOP TEST CON FONDAZIONE MARCO PANTANI

Milano 30 set.1 ott | Bologna 14.15 ott | Montecatini 21.22 ott | Roma 4.5 nov | Palermo 18.19 nov

Il bike test tour celebra uno dei più grandi ciclisti di tutti i tempi attraverso la partnership con Fondazione Marco Pantani, per contribuire alla causa di beneficenza portata avanti dalla famiglia del Pirata.

Il villaggio di Bike Shop Test e-powered by Bosch porterà con sé un grande messaggio in tutte le regioni toccate dal tour: ricordare Marco Pantani e ciò che ha significato per l’Italia e il mondo intero, con il suo grande esempio sportivo. La memoria del ciclista italiano è onorata dall’omonima Fondazione, opera di beneficenza che dal 2004 si occupa di raccogliere fondi da destinare alla sanità e lo sport. La Fondazione ha anche creato il Museo Pantani, una collezione privata che ripercorre la storia del Pirata attraverso le sue biciclette, divise, cover story e tutto ciò che narra da vicino la persona e lo sportivo che ha ispirato una generazione di ciclisti. Per quanto riguarda la promozione dello sport, FMP organizza la granfondo Pantanissima a Cesenatico, territorio di allenamento del ciclista cesenate.

La Fondazione Pantani sarà presente alle 5 tappe di Bike Shop Test, dalla Lombardia alla Sicilia, con uno stand dove sarà possibile raccogliere informazioni sul Museo, inoltre tutti gli iscritti riceveranno nel Welcome Kit un buono sconto per l’ingresso al Museo Pantani. Altre importanti news verranno svelate alla fine del mese! Iscriversi a Bike Shop Test è gratis, basta registrarsi sul sito: www.bikeshoptest.it/iscrizione-visitatori
Bike Shop Test è anche partner della Pantanissima, il memorial competitivo che si terrà domenica 3 settembre e che riprende il sunto di un percorso sui luoghi di un atleta che ha scolpito l’assioma fra mare e montagna. Il percorso si diramerà tra luminosi tratti di storia della Romagna, fra l’Appennino e la costa, colli e cittadine della pianura: l’erta di Montevecchio, col Monumento a Pantani, il Passo del Carnaio, cerniera delle valli del Savio e del Bidente. “Lì, dove l’Appennino col suo odore agreste sa entrare nei cuori e l’orizzonte spinge al volo, il ragazzino che veniva dal mare, s’alzò sui pedali, lasciando stupore ed ammirazione al ciclista azzurro Marino Amadori. Sì, proprio colui che diverrà l’ultimo tecnico di Marco, mentre si allenava per la prova iridata, conobbe, in quel giorno d’estate, un profeta” (tratto dai testi Fondazione Pantani). Numero partecipanti limitato a 1500, tutte le info su iscrizioni e partecipazione sono pubblicate sul sito: www.pantani.it (mail: info@pantani.it).

Commenti

commenti

Marco