Home » Sport » Ciclismo » ALESSANDRO BALLAN AL VIA DELLA CHIA SARDINIA GRANFONDO

ALESSANDRO BALLAN AL VIA DELLA CHIA SARDINIA GRANFONDO

L’iridato 2008 sarà il protagonista dell’edizione inaugurale della granfondo sulle strade del Sud Sardegna in programma il prossimo 25 aprile.

Grandi nomi dello sport agli eventi FollowYourPassion a Chia. Tutto è iniziato con il running, con atleti del calibro di Valeria Straneo e Daniele Meucci. Poi il triathlon, con il fenomeno Jan Frodeno bi-campione del mondo Ironman. Adesso è la volta del ciclismo, con un campione amatissimo dagli appassionati che ha confermato la sua presenza alla Chia Sardinia Granfondo del prossimo 25 aprile. Sarà, infatti, Alessandro Ballan il protagonista più atteso della gara.

Ciclista professionista dal 2004, l’atleta di Castelfranco Veneto, classe 1979, ha legato indissolubilmente il suo nome al Giro delle Fiandre nel 2007, vincendo la mitica gara che si svolge in Belgio e che fa parte delle cinque “classiche monumento” ambite dai ciclisti di tutto il mondo. L’anno successivo si laurea Campione iridato in linea sul circuito di Varese. Seguiranno degli anni molto difficili con grandi risultati intercalati da infortuni e da problemi con accuse di doping, che troveranno tutte la piena assoluzione, ma che faranno maturare la decisione di uscire dal professionismo e di dedicarsi alla sua grande passione: la bicicletta e il suo universo di relazioni.

Sono molto felice e curioso – dichiara Ballan – di partecipare all’edizione inaugurale di questa nuova gara. Mi hanno parlato molto bene del percorso della granfondo. Sarà un viaggio alla scoperta della costa ma anche dell’interno di questo meraviglioso territorio”.
Il percorso – aggiunge Ballan – è stato studiato per fare subito un po’ di selezione in avvio e per rendere la parte finale vivace e competitiva. Quindi ci sarà da divertirsi!”.

La prima edizione della Chia Sardinia Granfondo metterà a disposizione dei partecipanti tre percorsi: il maggiore da 126 km per un dislivello di 1.300 m, con larghi tratti con la vista sul mare del litorale di Chia, il più bello d’Italia secondo Legambiente, il medio di 94 km per circa 1.000 m di difficoltà altimetriche, e il corto di 49 km per 700 m. Le asperità sono concentrate in tutti nella parte iniziale (primi 30 km) e alla fine (negli ultimi 25). Il tratto centrale è sostanzialmente pianeggiante e molto fluido.

La Chia Sardinia Granfondo sarà il primo di tre eventi agonistici che caratterizzano la Chia Sport Week, inedito format che valorizza la destinazione Chia come luogo ideale per la pratica degli sport endurance.
Alla gara ciclistica faranno seguito, infatti, un triathlon 70,3 (28.4) e una mezza maratona (29.4).
Si corre, si pedala, si nuota nello scenario eccezionale della baia di Chia, circondati dalla potenza della natura in fiore della primavera in Sardegna, con il canto dei fenicotteri rosa che abitano dell’oasi naturale sfiorata dai percorsi di gara a far da colonna sonora alle imprese sportive.

Commenti

commenti

Marco