News
Home » Sport » Running » 30 GIORNI AL VIA DEL GIRO LAGO DI RESIA

30 GIORNI AL VIA DEL GIRO LAGO DI RESIA

Chi saranno i trionfatori del diciassettesimo Giro Lago di Resia? Chi sarà in grado di spodestare dal trono la sarentina Kathrin Hanspeter ed il bergamasco Giovanni Gualdi? Il 16 luglio a Curon Venosta (BZ) il verdetto. Il campanile sommerso del Lago di Resia dall’alto della sua magnificenza decreterà i vincitori di un’edizione in grado di regalare sorprese, l’elenco iscritti è già consistente, e si avvia a ripetere gli incredibili ‘numeri’ dello scorso anno, per la gioia del comitato organizzatore dell’Asv Rennerclub Vinschgau Raiffeisen.

Sulla pagina Facebook dell’evento gli appassionati troveranno il video dell’edizione 2015, tre minuti circa in cui si potranno gustare le bellezze insite nel Giro Lago di Resia e le iniziative che abbracciano la manifestazione podistica, premiata anche da scoppiettanti fuochi d’artificio finali. La quota d’iscrizione rimarrà ‘bloccata’ a 32 euro fino al 10 luglio, comprensiva di un pacco gara composto da una maglia tecnica, prodotti locali, yogurt Mila, biscotti Loacker e Dr. Schär, benefit relativi alla gara, un massaggio gratuito, diploma di partecipazione, parcheggio e servizio di cronometraggio, oltre al pettorale con il proprio nome stampato.



Il Giro Lago di Resia proporrà ancora una volta panorami mozzafiato, difficile trovare una location più suggestiva per una corsa. L’itinerario di gara sarà di 15.3 km e si svilupperà lungo la pista ciclabile che percorre tutto il perimetro del lago, con partenza a Curon presso il campanile storico a 1.450 metri d’altitudine. La prima parte del percorso è pianeggiante e per circa 5 km ci si dirigerà in direzione di San Valentino alla Muta, prima dell’ingresso in paese che farà svoltare lungo la diga del lago, proiettando i podisti in direzione Belpiano fino al chilometro 11. La corsa proseguirà così in pianura fino a Resia e gli appassionati avranno la possibilità di godere di una splendida vista sull’Ortles, il più alto ghiacciaio dell’Alto Adige a 3.905 metri d’altitudine.

Originariamente il Giro Lago di Resia nacque come semplice manifestazione podistica, ma con il passare del tempo anche altri gruppi sportivi hanno manifestato interesse all’evento, per questo ora può vantare ben cinque tipologie sportive, tra le quali anche il Nordic Walking. Un’attività assai popolare ed una corsa divertente e salutare. Il Nordic Walking venne originariamente inteso come una tecnica per fondisti ed escursionisti, ed un allenamento in cui tutta la muscolatura viene sollecitata. Le racchette vengono utilizzate con forza e in modo attivo, il piede deve sempre avere il contatto con il suolo e le racchette vanno tenute vicino al corpo. Non è consentito il passo da camminatore con movimento dell’anca o uno strisciante passo da corsa. Per motivi organizzativi non ci saranno arbitri a controllare la conformità della tecnica del Nordic Walking, tutti verranno sollecitati a comportarsi in modo leale, ossia a non fare jogging o forme miste tra corsa e jogging. I nordic walkers parteciperanno al Giro Lago di Resia per praticare la propria tipologia sportiva in un’ampia comunità, vivere l’atmosfera di una gara, potersi misurare con amici e affini ed approfittare del contorno del Lago di Resia, godendosi il meraviglioso paesaggio magari migliorando il proprio risultato dell’anno precedente, usufruendo degli stessi servizi dei podisti. Completeranno il ‘pacchetto gare’, la non competitiva “Just for Fun”, la corsa per atleti disabili, la “Corsa delle Mele” per i bambini e la Corsa Smovey. Da domani vi sarà inoltre in raduno a Prato allo Stelvio la nazionale italiana di ultramaratona 100 km. Gli atleti saranno a diposizione per foto, autografi e consigli, mentre venerdì sera alle ore 20 saranno presenti alla conferenza stampa della 1.a “Stelvio Marathon” del 17 giugno 2017.

Info: www.girolagodiresia.it

Commenti

commenti

Marco